Ordinanza Nº 13884 della Corte Suprema di Cassazione, 06-04-2016

Data di Resoluzione:06 Aprile 2016
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso proposto da
Scurato Ludovico, nato a Palermo il 08/03/1987
avverso l'ordinanza del 08/01/2016 del Tribunale di Palermo
visti gli atti, l'ordinanza impugnata e il ricorso;
udita la relazione del consigliere Giorgio Fidelbo;
udito il Pubblico Ministero, nella persona dell'avvocato generale Agnello Rossi,
che ha concluso chiedendo il rigetto del ricorso;
udito il difensore del ricorrente, avv. Maurizio Di Marco, che ha insistito per
l'accoglimento del ricorso.
RITENUTO IN FATTO
1. Con l'ordinanza indicata in epigrafe il Tribunale di Palermo, in funzione di
giudice del riesame, ha confermato il provvedimento del 19 dicembre 2015 con
cui il G.i.p. dello stesso Tribunale aveva applicato la misura della custodia
cautelare in carcere nei confronti di Ludovico Scurato in relazione alla
partecipazione all'associazione di tipo mafioso denominata "cosa nostra" (capo a)
e ad un episodio di tentativo di estorsione aggravata ai danni di Francesco Asta,
Penale Ord. Sez. 6 Num. 13884 Anno 2016
Presidente: CARCANO DOMENICO
Relatore: FIDELBO GIORGIO
Data Udienza: 10/03/2016
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA