Ordinanza Nº 13512 della Corte Suprema di Cassazione, 20-05-2019

Data di Resoluzione:20 Maggio 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
(ai sensi degli artt. 375, co. 5°, e 380
-
bis.1 c.p.c.)
sul ricorso (iscritto al N.R.G. 18276/'15) proposto da:
LAVIOLA RICCARDO (C.F.: LVL RCR 58C28 F399B), rappresentato e difeso, in
forza di procura speciale in calce al ricorso, dall'Avv. Lucia Valluzzi ed
elettivamente domiciliato presso lo studio dell'Avv. Antonietta Tarantino, in
Roma, Piazza Istria, n. 2; -
ricorrente
-
contro
DI BERNARDI ANTONIA (C.F.: DBR NTN 43S61 H591L), rappresentata e difesa,
in virtù di procura speciale in calce al controricorso, dall'Avv. Nino Leonardo
Russo e domiciliata "ex lege" presso la Cancelleria civile della Corte di
cassazione, in Roma, Piazza Cavour;
-
controricorrente
-
Avverso l'ordinanza n. cron. 304/2015 del Tribunale di Matera, depositata il 15
gennaio 2015 (non notificata);
RILEVATO IN FATTO
Con ordinanza n. cronol. 304/2015 (depositata il 15 gennaio 2015) il Tribunale
di Matera (in composizione collegiale), pronunziando sul ricorso proposto
dall'avv. Riccardo Laviola per il pagamento delle spettanze professionali relative
al mandato svolto nell'interesse di Di Bernardi Antonia in relazione ad una
causa ritenuta come riguardante un'azione di riduzione e reintegrazione della
quota ereditaria, lo accoglieva, liquidando in favore del ricorrente la somma
complessiva di euro 3.557,60, oltre alle spese della procedura e agli accessori
di legge.
Civile Ord. Sez. 2 Num. 13512 Anno 2019
Presidente: ORILIA LORENZO
Relatore: CARRATO ALDO
Data pubblicazione: 20/05/2019
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA