Ordinanza Nº 10222 della Corte Suprema di Cassazione, 11-04-2019

Data di Resoluzione:11 Aprile 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
Civile Ord. Sez. 1 Num. 10222 Anno 2019
Presidente: TIRELLI FRANCESCO
Relatore: SCOTTI UMBERTO LUIGI CESARE GIUSEPPE
Data pubblicazione: 11/04/2019
ORDINANZA
Agenzia
per
Erogazion1
in
Agricoltura,
1n
persona
del legale
rappresentante
pro
tempore,
elettivamente
domiciliata
in Roma,
Via Dei
Portoghesi
12
preso
l'Avvocatura
Generale
dello
Stato,
che
la
rappresenta
e
difende
ope
legis
-ricorrente
-
contro
Azienda
Agricola
Tesan
Ivano,
in
persona
del
titolare
pro
tempore,
domiciliato
in Roma, piazza
Cavour
presso
la
Cancelleria
civile
della
Corte
di Cassazione,
rappresentato
r::
difeso
dall'avv.
Cesare
Tapparo
in
fo1·za
di
procura
a
margine
del
controricorso,
-controricorrente
C)
t
o
u
avverso
la
sentenza
n.
491/2014
della CORTE D'APPELLO di
TRIESTE,
depositata
il
06/08/2014;
udita
la
relazione
della
causa
svolta
nella
camera
di
consiglio
del
20/02/2019
dal
Consigliere
UMBERTO
LUIGI
CESARE GIUSEPPE
SCOTTI
... ...
FATTI
DI
CAUSA
l.
Il
Tribunale
di
Pordenone
con
decreto
ingiuntivo
del
24/3/2011,
su
ricorso
di
Ivano
Tesan,
titolare
dell'omonima
azienda
agricola,
ha
ingiunto
all'Azienda
per
le Erogazioni in
Agricoltura
(AGEA) il
pagamento
della
somma
di
35.325,93,
oltre
accessori e spese a
tito!!
{ji
cont,
:buti
comunitari
P.A.C. (Politir.a
Agr·icola
Comune)
1n
base
a!
Regolamento
CEE
1782/2003
rei:JLI\'<:mente class="ls58">alle
camp:::g~1::>
s1,:o al
2008.
AGEA ha
opposto
:1
derreV_;, convene:\dO in
giudizio
il Tesan
dinanzi
al
Tribunale
d!
P•::•·:ler..Jne, ecceejc'nrlo
l'estinzione
del
~:d''Gitu
per
f"Oilìpensa.:IGne
COn
ii
proprio
(maggior)
rreditC)
per
prelievi
suppierne:>ntari
LO!!lL!nitari
oer
ìe
consegne
di
latte
effettuate
oltre
il
quantitativo
individuale
di
riferimento
(q.r.i.)
negli
anni
2005
e
2006.
Con
sentenza
del
5/12/2011
il
Tribunale
ha
respinto
l'opposizione,
confermando
il
decreto
opposto,
con
aggravio
di
spese.
2. AGEA ha
proposto
appello
contro
la
sentenza
di
primo
grado,
a cui ha
resistito
l'appellato
Tesan.
La
Corte
di
appello
di
Trieste
con
sentenza
del
6/8/2014,
ha
respinto
il
gravame,
tutto
incentrato
sulla
legittimità
della
compensazione
opposta
da Agea con il
maggior
credito
dell'appellante,
con
aggravio
di spese.
2
C)
t
o
u

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA