Ordinanza Nº 09353 della Corte Suprema di Cassazione, 04-03-2019

Data di Resoluzione:04 Marzo 2019
 
ESTRATTO GRATUITO
ORDINANZA
sul ricorso proposto da:
GRIMALDI MAURIZIO nato a CECCANO il 11/06/1981
avverso la sentenza del 21/12/2017 della CORTE APPELLO di ROMA
udita la relazione svolta dal Consigliere FABIO DI PISA;
FATTO E DIRITTO
1.
La Corte di Appello di Roma, con sentenza del 21/12/2017, in parziale riforma della
sentenza del Tribunale di Frosinone in data 13/02/2015, appellata da GRIMALDI Maurizio,
condannato alla pena di giustizia per i reati di rapina aggravata e lesioni, a seguito di
concordato fra le parti con rinunzia dei motivi di appello ex art. 599
bis
cod. proc. pen. ha
rideterminato la pena a carico del predetto imputato, previa concessione delle attenuanti
generiche ritenute prevalenti alle contestate aggravanti, in anni tre, mesi uno di reclusione ed
euro 1.200,00 di multa.
2.
GRIMALDI Maurizio ha proposto, a mezzo difensore, ricorso per Cassazione avverso
la suindicata pronunzia deducendo violazione di legge e difetto di motivazione per non avere la
Corte Territoriale valutato adeguatamente i profili relativi alla esatta qualificazione del fatto
storico contestato e la non configurabilità dell' aggravante di cui all' art. 628 comma 3 n. 1
cod. pen.
1
Penale Ord. Sez. 2 Num. 9353 Anno 2019
Presidente: CERVADORO MIRELLA
Relatore: DI PISA FABIO
Data Udienza: 07/11/2018
Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA