ORDINANZA 8 giugno 2015 - Disposizioni per garantire il mantenimento della piena capacita' operativa del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri. (Ordinanza n. 260). (15A04625)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO della protezione civile Visto l'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;

Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;

Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;

Visto il decreto-legge del 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2012, n. 100, recante: «Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile»;

Visto l'art. 10 del decreto-legge del 14 agosto 2013, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119;

Vista la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 dicembre 2008 concernente gli indirizzi operativi per la gestione delle emergenze e, in particolare, il paragrafo 1.1 «Organizzazione della sala situazione Italia e monitoraggio del territorio (Sistema)»;

Vista la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 ottobre 2012 concernente gli indirizzi per lo svolgimento delle attivita' propedeutiche alle deliberazioni del Consiglio dei ministri e per la predisposizione delle ordinanze di cui all'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225 e successive modifiche ed integrazioni;

Considerato che a partire dal mese di novembre 2013 e, piu' marcatamente, dall'inizio del 2014, sull'intero territorio nazionale si e' verificata una successione particolarmente intensa di eventi meteorologici di eccezionale intensita', con conseguenti dissesti ed eventi alluvionali che hanno ripetutamente prodotto le condizioni per la deliberazione dello stato di emergenza ai sensi del citato art. 5 della legge n. 225/1992 nei territori interessati e che tale circostanza e' tuttora in atto;

Considerato che, solo nel corso del 2014, i suddetti eccezionali eventi meteorologici e conseguenti dissesti ed eventi alluvionali per fronteggiare i quali e' stato dichiarato lo stato di emergenza ai sensi di quanto previsto dal citato art. 5 della legge n. 225/1992 sono individuati dalle seguenti deliberazioni del Consiglio dei ministri: delibera del 31 gennaio 2014, relativa agli eventi verificatisi nel territorio della regione Liguria dal 25 dicembre 2013 al 20 gennaio 2014;

delibera del 31 gennaio 2014, relativa agli eventi verificatisi nel territorio della provincia di Modena dal 17 al 19 gennaio 2014, successivamente prorogato con delibera del 23 luglio 2014;

delibera del 14 febbraio 2014, relativa agli eventi verificatisi nel territorio della regione Toscana dal 1° gennaio all'11 febbraio 2014, successivamente prorogato con delibera del 31 luglio 2014;

delibera del 16 maggio 2014, relativa agli eventi verificatisi nel territorio della regione Veneto dal 30...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA