n. 135 ORDINANZA 18 maggio - 10 giugno 2016 -

 
ESTRATTO GRATUITO

ha pronunciato la seguente ORDINANZA nel giudizio di legittimita' costituzionale dell'art. 5, comma 1-ter, del decreto-legge 28 marzo 2014, n. 47 (Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015), convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 23 maggio 2014, n. 80, promosso dal Tribunale ordinario di Pistoia nel procedimento vertente tra Bechelli Vladimiro e Fauzia Angelo Rosario, con ordinanza del 30 settembre 2015, iscritta al n. 346 del registro ordinanze 2015 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 3, prima serie speciale, dell'anno 2016. Udito nella camera di consiglio del 18 maggio 2016 il Giudice relatore Daria de Pretis. Ritenuto che, con ordinanza del 30 settembre 2015, il Tribunale ordinario di Pistoia ha sollevato, in riferimento all'art. 136 della Costituzione, questione di legittimita' costituzionale dell'art. 5, comma 1-ter, del decreto-legge 28 marzo 2014, n. 47 (Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015), convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 23 maggio 2014, n. 80, secondo il quale «[s]ono fatti salvi, fino alla data del 31 dicembre 2015, gli effetti prodottisi e i rapporti giuridici sorti sulla base dei contratti di locazione registrati ai sensi dell'articolo 3, commi 8 e 9, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23»;

che la questione e' sorta nel corso di un giudizio promosso con ricorso ex art. 447-bis del codice di procedura civile, mediante il quale un locatore ha chiesto l'accertamento della validita' e dell'efficacia del contratto di locazione immobiliare per uso abitativo concluso verbalmente il 15 luglio 2002, ma non registrato entro il termine di legge, e ha chiesto la condanna del conduttore al pagamento della somma pari alla differenza tra il canone concordato e quello versato in misura inferiore, corrispondente al triplo della rendita catastale dell'immobile, per effetto della registrazione del contratto avvenuta a cura del conduttore il 1° maggio 2012, in applicazione dell'art. 3, commi 8, 9 e 10, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale), norme, queste ultime, delle quali il ricorrente ha eccepito l'illegittimita' costituzionale;

che il giudice a quo riferisce che nelle more del processo principale e' sopravvenuta la sentenza n. 50 del 2014, con la quale la Corte ha dichiarato...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA