DELIBERAZIONE 29 settembre 2002 - Legge n. 388/2000, art. 109 modificato dall'art. 62 della legge n. 488/2001 - Fondo per la promozione dello sviluppo sostenibile: modifiche al programma di attivita' per l'anno finanziario 2001. (Deliberazione n. 80/2002)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Visto l'art. 109 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, successivamente modificato dall'art. 62 della legge 28 dicembre 2001, n. 448, che istituisce, presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio, un Fondo finalizzato ad incentivare misure ed interventi di promozione dello sviluppo sostenibile; Considerato cha la predetta norma prevede che entro il 31 gennaio di ciascun anno il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio definisca il programma annuale di utilizzazione del Fondo per lo sviluppo sostenibile e lo sottoponga all'approvazione di questo Comitato e che detto programma individui i settori prioritariamente destinatari delle risorse a valere sul suddetto Fondo, con particolare riferimento a quelli indicati al comma 2 della citata norma, le specifiche tipologie di azione, i fondi attribuibili alle singole misure, le condizioni e le modalita' per l'attribuzione e l'erogazione delle forme di sostegno, le categorie dei soggetti beneficiari e le modalita' di verifica del programma medesimo; Vista la propria delibera 28 marzo 2002, n. 16 (Gazzetta Ufficiale n. 167/2002), che approva il programma di attivita' per l'anno finanziario 2001 per l'utilizzo del predetto Fondo; Vista la propria delibera 2 agosto 2002, n. 63, che, nell'approvare il programma di attivita' per l'anno finanziario 2002 del Fondo per lo sviluppo sostenibile, modifica, limitatamente alla misura 2, il progmmma di attivita' per l'anno finanziario 2001; Viste in particolare le misure 3 e 5 del citato programma di attivita' per l'anno finanziario 2001, recanti rispettivamente

"Promozione della ricerca di base applicata, nonche' dell'innovazione tecnologica finalizzata alla protezione dell'ambiente, alla riduzione del consumo delle risorse naturali e all'incremento dell'efficienza energetica (importo: 10.329.137,98 euro)" e "Elaborazione ed attuazione di piani di sostenibilita' in aree territoriali di particolare interesse dal punto di vista delle relazioni fra i settori economico, sociale e ambientale" (importo: 20.658.275,96 euro); Tenuto conto che non sono stati ancora concretamente avviati gli interventi previsti dalle citate misure; Tenuto conto che il decreto-legge 6 settembre 2002, n. 194, recante "Misure urgenti per il controllo, la trasparenza ed il contenimento della spesa pubblica", prescrive la chiusura al 31 dicembre dell'esercizio finanziario...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA