DECRETO 8 agosto 2008 - Modalita'' di arresto definitivo delle attivita'' delle unita'' da pesca.

 
ESTRATTO GRATUITO
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il Regolamento (CE) 1198/2006 del Consiglio del 27 luglio 2006, relativo al Fondo europeo per la pesca - FEP, di seguito Regolamento di base;

Visto il Regolamento (CE) 498/2007 della Commissione del 26 marzo 2007, con il quale sono state definite le modalita' di applicazione del Regolamento di base, relativo al Fondo europeo per la pesca, di seguito regolamento applicativo;

Visto il vademecum della Commissione europea del 26 marzo 2007;

Visto il Programma operativo nazionale, approvato dalla Commissione europea con decisione C(2007) 6972 del 19 dicembre 2007;

Sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome che, nella seduta del 20 aprile 2008, ha approvato la ripartizione della dotazione finanziaria del FEP dello Stato e delle regioni;

Visti, in particolare gli articoli 21 e 23 del regolamento di base, riguardante l'Asse prioritario 1 misura «Arresto definitivo»;

Considerato che il Programma operativo prevede, al suo interno, piani di adeguamento e piani di disarmo distinti per GSA e per sistemi di pesca;

Visto il decreto-legge n. 114 del 3 luglio 2008, in particolare l'art. 1, comma 3, recante misure urgenti per fronteggiare l'aumento delle materie prime e dei carburanti nel settore della pesca, nonche' per il rilancio competitivo del settore;

Visto il regolamento del Consiglio europeo, approvato il 15 luglio 2008 che istituisce un'azione specifica temporanea intesa a promuovere la ristrutturazione delle flotte di pesca della Comunita' europea colpite dalla crisi economica;

Visto l'art. 4, comma 11, del decreto-legge 26 settembre 2000, n. 265, recante misure urgenti per i settori dell'autotrasporto e della pesca, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 novembre 2000, n. 343;

Considerata la necessita' di provvedere alla emanazione di norme di applicazione dei suddetti regolamenti in materia di arresto definitivo delle attivita' di pesca delle imbarcazioni;

Sentita la Commissione consultiva centrale della pesca marittima e dell'acquacoltura, nella seduta del 30 luglio 2008;

Decreta:

Art. 1.

Modalita' di arresto definitivo

1. L'arresto definitivo delle attivita' di pesca di un peschereccio, ai sensi del regolamento di base, puo' avvenire mediante:

a) demolizione;

b) destinazione, sotto bandiera di uno Stato membro e con immatricolazione nella Comunita', ad attivita' diverse dalla pesca;

c) destinazione alla creazione di barriere artificiali.

Art. 2.

Attuazione della misura

1. Il presente decreto riguarda l'attuazione della misura arresto definitivo mediante demolizione di cui alla lettera a) del precedente art. 1.

2. Il premio di arresto definitivo e' destinato ai proprietari di pescherecci italiani autorizzati all'esercizio della pesca marittima.

3. Per l'attuazione della misura si applicano le norme previste dal regolamento di base e dal regolamento applicativo, nonche' le indicazioni del Programma operativo.

4. Ai fini del presente decreto i compartimenti marittimi ricadenti in ciascuna GSA sono individuati nell'allegato F.

Art. 3.

Piani di disarmo

1. Ciascun piano di disarmo prevede la riduzione della capacita' di pesca in funzione degli obiettivi di tutela e ricostituzione degli stock ittici di riferimento,...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA