Scioglimento per mancata ricostituzione dei soci accomandanti (Art. 2323 c.c.)

AutoreCinzia De Stefanis
Aggiornato alSettembre 2008

Page 795

Sono comparsi i signori A . . ., B . . ., C . . ., D . . ., E . . . F . . . i quali

Premettono

- che con atto a rogito dottor . . . notaio in . . . in data . . . N° . . . rep. registrato a . . . il . . . al numero . . . è stata costituita tra essi comparenti la società in accomandita semplice sotto la ragione sociale . . ., con sede in . . . via . . . e iscritta presso l'ufficio del registro delle imprese di . . . con numero di registro delle imprese e codice fiscale . . ., con capitale sociale di euro . . . della quale i signori A . . . e B . . . mentre i signori C . . . sono soci accomandatari e D . . ., E . . . e F . . . sono soci accomandanti;

- che come risulta dall'atto a rogito dottor . . . notaio in . . . in data . . . N° . . . rep. registrato a . . . il . . . al numero . . ., in conformità a quanto stabilito dai patti sociali e dalla legge, il socio accomandante C . . . è receduto dalla società e gli è stata liquidata la quota sociale con conseguente riduzione del capitale della società a euro . . .;

- che, dell'avvenuto recesso, è ormai decorso il periodo di sei mesi previsto dall'art. 2323 c.c. senza che sia stato possibile sostituire il vecchio socio...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT