AZIENDA LOMBARDA PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE (scad. 02 maggio 2011) - BANDO DI GARA N. 438 CODICE IDENTIFICATIVO GARA - CIG: 1351367F4F

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

BANDO DI GARA N. 438 CODICE IDENTIFICATIVO GARA - CIG: 1351367F4F SEZIONE 1: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DETERMINAZIONE A CONTRATTARE DEL DIRETTORE GENERALE n. 59/2011.

1.1) DENOMINAZIONE INDIRIZZO UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE, PRESSO IL QUALE E' POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI. Azienda Lombarda per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Varese - Via Como n. 13 - 21100 - Varese - Tel.

0332/806911 - Fax 0332/283879 - e-mail: info@alervarese.it, sito internet: www.alervarese.it ;

www.centraleacquisti.regione.lombardia.it. L'offerta dovra' essere inviata tramite la piattaforma Sintel.

SEZIONE 2: OGGETTO DELL'APPALTO 2 1) DESCRIZIONE. 2.1.1) TIPO DI APPALTO: servizi di spurgo. 2.1.2) DESCRIZIONI - OGGETTO DELL'APPALTO: L'appalto ha per oggetto l'esecuzione del servizio di pulizia e spurgo degli impianti fognari degli immobili di proprieta' e/o gestiti dall'Aler. 2.1.3) LUOGO DI ESECUZIONE DEI LAVORI: Provincia di Varese - Regione Lombardia Italia. 2.1.4) DIVISIONE IN LOTTI: L'appalto non e' diviso in Lotti

2.1.5) AMMISSIBILITA' DI VARIANTI: Non sono ammesse varianti. 2.2) QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO. 2.2.1) QUANTITATIVO O ENTITA' TOTALE:

  1. importo complessivo dell'appalto ammonta ad Euro 185.000,00.= (centottantacinquemila/00 euro);

  2. l'importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso ammonta ad Euro 1.850,00.= (milleottocentocinquanta/euro);

  3. l'importo dell' appalto al netto degli oneri della sicurezza ammonta ad Euro 183.150,00 (centottantatremila e centocinquanta/00 euro) 2.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: Lo stipulando contratto d'appalto e' da ritenersi concluso all'esaurimento dell'importo contrattuale.

SEZIONE 3: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

FINANZIARIO E TECNICO.

3.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO. 3.1.1) CAUZIONI E GARANZIE RICHIESTE: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata da una cauzione provvisoria di Euro 1.850,00, pari al 1% dell'importo a base d'appalto di Euro 185.000,00.= costituita secondo le modalita' di cui all'art.75 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i. La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'art.1957, c. 2 del...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA