DECRETO 7 ottobre 2013 - Integrazione dell'elenco nazionale delle opzioni degli istituti tecnici con l'opzione «Tecnologie del legno» nell'indirizzo «Meccanica, meccatronica ed energia», articolazione «Meccanica e meccatronica». (14A01280)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, concernente il riordino degli istituti tecnici reso in attuazione dell'art. 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133;

Visto l'art. 8 del citato decreto presidenziale che detta disposizioni per il passaggio al nuovo ordinamento e, in particolare, il comma 2, lettera d) che, per l'applicazione dell'art. 5, comma 3, lettera b), prevede l'adozione di un decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e previo parere della Conferenza Stato-regioni-province autonome di cui al decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, con il quale vengono fissati gli ambiti, i criteri e le modalita' per l'attuazione delle ulteriori articolazioni delle aree di indirizzo in un numero contenuto di opzioni incluse in un apposito Elenco nazionale;

Visto il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze del 24 aprile 2012, registrato alla Corte dei conti il 13 giugno 2012, registro n. 8, foglio n. 161, con il quale sono stati definiti gli ambiti, i criteri e le modalita' per l'ulteriore articolazione delle aree di indirizzo dei percorsi degli istituti tecnici in un numero contenuto di opzioni ed e' stato, altresi', istituito l'Elenco nazionale delle ulteriori articolazioni delle aree di indirizzo in opzioni;

Visto in particolare, l'art. 2, comma 2 del citato decreto interministeriale che prevede la possibilita', fermo restando il rispetto degli ambiti, dei criteri e delle modalita' per l'individuazione di ulteriori opzioni secondo le disposizioni dell'allegato A), di un periodico aggiornamento dell'Elenco nazionale al fine di corrispondere a nuovi fabbisogni formativi espressi dal mondo economico e produttivo;

Considerato che la Conferenza Stato, regioni e province autonome, contestualmente all'emanazione del parere espresso in data 19 gennaio 2012 sullo schema di decreto per la definizione delle opzioni dei percorsi degli istituti tecnici, successivamente formalizzato con il decreto 24 aprile 2012 citato, ha preso atto della disponibilita' del Governo ad aprire un confronto con le regioni per esaminare l'ipotesi di istituzione di una ulteriore opzione «Arredi e...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA