Legislazione e prassi amministrativa

Pagine:953-1000
RIEPILOGO

I. Dec. CE 22 febbraio 2007. II. Dir. CE 14 marzo 2007, n. 6. III. D.M. (Min. trasp.) 12 aprile 2007. (...)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Page 953

@I. Dec. CE 22 febbraio 2007.

Posizione della Comunità riguardo al progetto di regolamento della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite concernente l'omologazione dei veicoli a motore in riferimento al campo di visibilità anteriore del conducente (Gazzetta Ufficiale C.E. n. L 69/38 del 9 marzo 2007).

1. Il progetto di regolamento della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UN/ECE) concernente l'omologazione dei veicoli a motore in riferimento al campo di visibilità anteriore del conducente, contenuto nel documento TRANS/WP.29/2005/82 è approvato.

2. La Comunità, rappresentata dalla Commissione, vota a favore del progetto di regolamento UN/ECE di cui all'articolo 1 in occasione di una delle prossime riunioni del comitato amministrativo del Forum mondiale per l'armonizzazione delle regolamentazioni sui veicoli dell'UN/ECE.

3. Il regolamento UN/ECE concernente l'omologazione dei veicoli a motore in riferimento al campo di visibilità anteriore del conducente è integrato nel sistema di omologazione comunitario dei veicoli a motore.

@II. Dir. CE 14 marzo 2007, n. 6.

Modifica, ai fini del suo adattamento al progresso tecnico, l'allegato I della direttiva 74/483/CEE del Consiglio relativa alle sporgenze esterne dei veicoli a motore (Gazzetta Ufficiale C.E. n. L 75/21 del 15 marzo 2007).

1. L'allegato I della direttiva 74/483/CEE è modificato conformemente all'allegato della presente direttiva.

2. A decorrere dal 4 aprile 2009, uno Stato membro, per motivi correlati alle sporgenze esterne, rifiuta di concedere un'omologazione CE o un'omologazione nazionale di un tipo di veicolo in caso di inottemperanza alle disposizioni della direttiva 74/483/CEE, modificata dalla presente direttiva.

3. 1. Gli Stati membri adottano e pubblicano, entro il 4 aprile 2008 le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva. Essi comunicano immediatamente alla Commissione il testo di tali disposizioni nonché una tavola di concordanza tra queste ultime e la presente direttiva.

Essi applicano tali disposizioni a decorrere dal 5 aprile 2008.

Quando gli Stati membri adottano tali disposizioni, esse contengono un riferimento alla presente direttiva o sono corredate di un siffatto riferimento all'atto della pubblicazione ufficiale. Le modalità del riferimento sono decise dagli Stati membri.

  1. Gli Stati membri comunicano alla Commissione il testo delle essenziali disposizioni di diritto interno adottate nella materia disciplinata dalla presente direttiva.

4. La presente direttiva entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea.

5. Gli Stai membri sono destinatari della presente direttiva.

ALLEGATO

Nella direttiva 74/483/CEE, allegato I, il punto 6.5.2 è sostituito dal seguente:

6.5.2. Se la linea del paraurti, anteriore o posteriore, che corrisponde al contorno della sagoma del veicolo, in proiezione verticale, coincide a una superficie rigida, detta superficie deve avere un raggio di curvatura minima di 5 mm in tutti i punti giacenti tra la linea di sagoma e le linee, sopra e sotto la linea di sagoma, rappresentanti le tracce di punti 20 mm all'interno della linea di sagoma in qualsiasi punto e misurate perpendicolarmente alla stessa. Un raggio di curvatura superficiale minimo di 2,5 mm si applica a tutte le altre aree del paraurti.

Questa disposizione si applica alla parte del paraurti sita tra i punti tangenziali di contatto della linea di sagoma con due piani verticali posti ciascuno ad un angolo di 15 gradi rispetto al piano verticale longitudinale di simmetria del veicolo (cfr. figura 1)

.

(Si omette la figura 1)

@III. D.M. (Min. trasp.) 12 aprile 2007.

Nuove tariffe applicabili alle operazioni in materia di motorizzazione (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 125 del 31 maggio 2007).

1. 1. Per il biennio 2007-2008, le tariffe applicabili alle operazioni in materia di motorizzazione di cui alle voci tariffarie 1, 2, 3, 4, 5 e 6 della tabella 3 allegata alla legge 1º dicembre 1986, n. 870, sono indicate nell'allegato A al presente decreto.

  1. A scadenza del biennio, le tariffe di cui al comma 1 sono ridefinite, a norma dell'art. 18, comma 4, della legge n. 870 del 1986, in relazione alle variazioni dell'indice Istat del costo della vita nonché agli incrementi del costo dei servizi.

  2. Le tariffe di cui al comma 1 si applicano a decorrere dall'entrata in vigore del presente decreto.

    Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Page 954

    ALLEGATO A

    TARIFFE APPLICABILI ALLE OPERAZIONI IN MATERIA DI MOTORIZZAZIONE Tabella 3, legge 1º dicembre 1986, n. 870

    Voci Operazioni Tariffa (in euro)
    1 Esami per conducenti di veicoli a motore 15,00
    2 Duplicati, certificazioni, ecc., inerenti ai veicoli, ai componenti e alle entità tecniche degli stessi, ai contenitori e alle casse mobili. Duplicati, certificazioni, ecc., inerenti agli imballaggi, ai grandi imballaggi per il trasporto alla rinfusa (GIR), ai recipienti, alle cisterne, ai contenitori e casse mobili comunque destinati al trasporto di merci pericolose con esclusione di quelle appartenenti alla classe 2 dell'ADR. Duplicati, certificazioni, ecc., inerenti ai conducenti 9,00
    3 Visite e prove di veicoli, prova idraulica per dispositivi di alimentazione a gas 25,00
    4 Visite e prove speciali di veicoli, costruiti in un unico esemplare o che presentino particolari caratteristiche, secondo quanto stabilito dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri. Visite e prove speciali di componenti, di entità tecniche, di contenitori e casse mobili. Visite e prove di imballaggi, di grandi imballaggi per il trasporto alla rinfusa (GIR), di recipienti e di cisterne, di contenitori e casse mobili, comunque destinati al trasporto di merci pericolose con esclusione di quelle appartenenti alla classe 2 dell'ADR. Visite e prove per modifica delle caratteristiche o dell'elenco delle merci pericolose ammesse al trasporto con imballaggi, grandi imballaggi, recipienti, cisterne, contenitori e casse mobili e accertamenti periodici e straordinari sugli stessi. Visite e prove per il rilascio o il rinnovo del certificato di conformità ADR ai veicoli 45,00
    5 Omologazione di veicoli, approvazione di autobus con carrozzeria diversa da quella di tipo omologato 200,00
    6 Omologazione di componenti, di entità tecniche, di contenitori e di casse mobili. Omologazioni od approvazioni per serie di imballaggi, grandi imballaggi per il trasporto alla rinfusa (GIR), di recipienti, di cisterne, di contenitori e casse mobili comunque destinati al trasporto di merci pericolose con esclusione di quelle appartenennti alla classe 2 dell'ADR 100,00

    @IV. Provv. (Ag. entr.) 17 aprile 2007.

    Accertamento del periodo di mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Foggia (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 105 dell'8 maggio 2007).

  3. Mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Foggia.

    1.1. è accertato il mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Foggia nel giorno 27 marzo 2007.

    Motivazioni.

    Le disposizioni di cui al presente atto scaturiscono dalla circostanza che, a causa di una assemblea del personale, l'Ufficio provinciale A.C.I. di Foggia è rimasto chiuso al pubblico nel giorno 27 marzo 2007, per l'intera durata dell'orario di lavoro.

    La circostanza è stata comunicata dal dirigente titolare del medesimo Ufficio con nota prot. Dip. 1/450 del 21 marzo 2007, e confermata con nota di pari protocollo in data 4 aprile 2007.

    La Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Bari, con nota prot. Div. Gab. n. 2332 del 22 marzo 2007, ha autorizzato la chiusura dell'Ufficio in questione.

    Alla luce di quanto sopra esposto, occorre regolare la fattispecie indicata nel presente atto.

    Si riportano i riferimenti normativi dell'atto: decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; decreto ministeriale 28 dicembre 2000; regolamento di amministrazione dell'Agenzia delle entrate (art. 4; art. 7, comma 1); decreto legge 21 giugno 1961, n. 498, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 luglio 1961, n. 770; legge 25 ottobre 1985, n. 592; legge 18 febbraio 1999, n. 28 (art. 33); decreto legislativo 26 gennaio 2001, n. 32 (art. 10). Il presente provvedimento sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

    @V. Provv. (Ag. entr.) 17 aprile 2007.

    Accertamento del periodo di mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Lecce (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 105 dell'8 maggio 2007).

  4. Mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Lecce.

    1.1. è accertato il mancato funzionamento dell'Ufficio del pubblico registro automobilistico di Lecce nel giorno 27 marzo 2007.

    Motivazioni.

    Le disposizioni di cui al presente atto scaturiscono dalla circostanza che, a causa di una assemblea del personale, l'Ufficio provinciale A.C.I. di Lecce è rimasto chiuso al pubblico nel giorno 27 marzo 2007, per l'intera durata dell'orario di lavoro.

    La circostanza è stata comunicata dal dirigente titolare del medesimo Ufficio con nota prot. n. 0713/2007/PRA del 28 marzo 2007.

    La Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Lecce, con nota prot. n. 1802/2007 Protinfo del 28 marzo 2007, ha proposto l'emissione dell'atto accertativo della chiusura dell'Ufficio in questione.

    Alla luce di quanto sopra esposto, occorre regolare la fattispecie suindicata.

    Si riportano i riferimenti normativi dell'atto: decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; Page 955 decreto ministeriale 28 dicembre 2000; regolamento di amministrazione dell'Agenzia delle entrate (art. 4; art. 7, comma 1); decreto legge 21 giugno 1961, n. 498, convertito, con modificazioni...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA