LEGGE REGIONALE 9 aprile 2015, n. 46 - Disciplina delle iniziative istituzionali del Consiglio regionale per la valorizzazione delle finalita' statutarie. Abrogazione della l.r. 26/2001. (15R00272)

 
ESTRATTO GRATUITO

(Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 21 del 15 aprile 2015) IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA Promulga la seguente legge: SOMMARIO Preambolo Capo I Principi generali Art. 1 - Oggetto Capo II Festa della Toscana Art. 2 - Celebrazione della Festa della Toscana Art. 3 - Programmi e modalita' organizzative della Festa della Toscana Capo III Pianeta Galileo Art. 4 - Programmi e modalita' organizzative di Pianeta Galileo Capo IV Premio Impresa + Innovazione + Lavoro Art. 5 - Programmi e modalita' organizzative del Premio Impresa + Innovazione + Lavoro Capo V Premio Franca Pieroni Bortolotti Art. 6 - Programmi e modalita' organizzative del Premio Franca Pieroni Bortolotti Capo VI Norme finanziarie e finali Art. 7 - Norma finanziaria Art. 8 - Abrogazioni PREAMBOLO IL CONSIGLIO REGIONALE Visto l'articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione;

Visto l'articolo 3, l'articolo 4, comma 1, lettere b), f), i), n), o), r) ed u), e l'articolo 11 dello Statuto;

Vista la legge regionale 5 febbraio 2009 n. 4 (Autonomia dell'Assemblea legislativa regionale);

Considerato quanto segue: 1. Il Consiglio regionale promuove eventi di particolare rilievo istituzionale tesi a valorizzare la promozione della cultura e del sapere scientifico, dell'innovazione e dello sviluppo economico e a mantenere viva la memoria delle tradizioni storiche e culturali della Regione;

  1. Tra gli eventi di particolare rilievo e risonanza, anche internazionale, si segnalano la Festa della Toscana, il Pianeta Galileo, il Premio Impresa + Innovazione + Lavoro e il Premio Franca Pieroni Bortolotti;

  2. Dal 2001 il Consiglio regionale celebra annualmente la Festa della Toscana, ricorrenza dedicata alla prima abolizione in Europa della pena di morte da parte del Granduca di Toscana Pietro Leopoldo I, avvenuta il 30 novembre 1786, attraverso la realizzazione e/o il sostegno ad iniziative diffuse sul territorio regionale finalizzate al coinvolgimento della comunita' regionale su questa ed altre tematiche di interesse generale, appositamente individuate annualmente dall'Ufficio di Presidenza;

  3. La Festa della Toscana e' la solenne occasione per meditare sulle radici di pace e di giustizia del popolo toscano, per coltivare la memoria della sua storia, per attingere alla tradizione di diritti e di civilta' che, in Toscana, ha trovato forte radicamento e convinta affermazione, per consegnare alle future generazioni il patrimonio di valori...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA