LEGGE 28 dicembre 2015, n. 208 - Ripubblicazione del testo della legge 28 dicembre 2015, n. 208, recante: «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita' 2016)», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nel supplemento ordinario n. 70 alla Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 302 del 30 dicembre 2015). (16A00238)

 
ESTRATTO GRATUITO

Avvertenza: Il testo delle note qui pubblicato e' stato redatto dal Ministero dell'economia e delle finanze, ai sensi dell'art. 10, comma 3-bis, del testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge modificate o alle quali e' operato il rinvio. Resta invariato il valore e l'efficacia dell'atto legislativo a suo tempo pubblicato. Art. 1 +-----------------------------------+-------------------------------+ |1. I livelli massimi del saldo | | |netto da finanziare e del ricorso | | |al mercato finanziario, in termini | | |di competenza, di cui all'articolo | | |11, comma 3, lettera a), della | | |legge 31 dicembre 2009, n. 196, per| | |gli anni 2016, 2017 e 2018, sono | | |indicati nell'allegato n. 1 annesso| | |alla presente legge. I livelli del | | |ricorso al mercato si intendono al | | |netto delle operazioni effettuate | | |al fine di rimborsare prima della | | |scadenza o di ristrutturare | | |passivita' preesistenti con |Risultati differenziali del | |ammortamento a carico dello Stato. |bilancio dello Stato | +-----------------------------------+-------------------------------+ |2. Nell'allegato n. 2 annesso alla | | |presente legge e' indicato | | |l'adeguamento degli importi dei | | |trasferimenti dovuti dallo Stato, | | |ai sensi rispettivamente | | |dell'articolo 37, comma 3, lettera | | |c), della legge 9 marzo 1989, n. | | |88, e successive modificazioni, | | |dell'articolo 59, comma 34, della | | |legge 27 dicembre 1997, n. 449, e | | |successive modificazioni, e | | |dell'articolo 2, comma 4, della | | |legge 12 novembre 2011, n. 183, per| | |l'anno 2016. I predetti importi | | |sono ripartiti tra le gestioni | | |interessate con il procedimento di | | |cui all'articolo 14 della legge 7 | | |agosto 1990, n. 241, e successive | | |modificazioni. |Gestioni previdenziali | +-----------------------------------+-------------------------------+ |3. Nell'allegato n. 2 annesso alla | | |presente legge sono, inoltre, | | |indicati gli importi complessivi | | |dovuti per l'anno 2016 ai sensi | | |dell'articolo 2, comma 4, della | | |legge 12 novembre 2011, n. 183, | | |nonche' gli importi che, prima del | | |riparto tra le gestioni | | |interessate, sono attribuiti: | | |a) alla gestione per i coltivatori | | |diretti, mezzadri e coloni a | | |completamento dell'integrale | | |assunzione a carico dello Stato | | |dell'onere relativo ai trattamenti | | |pensionistici liquidati | | |anteriormente al 1º gennaio 1989;

| | |b) alla gestione speciale minatori;| | |c) alla gestione speciale di | | |previdenza e assistenza per i | | |lavoratori dello spettacolo gia' | | |iscritti al soppresso ENPALS. | | +-----------------------------------+-------------------------------+ |4. Gli esperti contabili iscritti | | |nella Sezione B Esperti contabili | | |dell'Albo dei dottori | | |commercialisti e degli esperti | | |contabili, istituito ai sensi della| | |legge 24 febbraio 2005, n. 34, e | | |del decreto legislativo 28 giugno | | |2005, n. 139, che esercitano la | | |libera professione con carattere di| | |continuita', sono iscritti alla | | |Cassa nazionale di previdenza ed | | |assistenza a favore dei ragionieri |Iscrizione Cassa previdenziale | |e periti commerciali. |esperti contabili | +-----------------------------------+-------------------------------+ |5. Il comma 430 dell'articolo 1 | | |della legge 27 dicembre 2013, n. |Eliminazione aumenti accise e | |147, e' abrogato. |IVA | +-----------------------------------+-------------------------------+ |6. Al comma 718 dell'articolo 1 | | |della legge 23 dicembre 2014, n. | | |190, sono apportate le seguenti | | |modifiche: | | |a) alla lettera a), le parole: «di | | |due punti percentuali a decorrere | | |dal 1º gennaio 2016 e di un | | |ulteriore punto percentuale dal 1º | | |gennaio 2017» sono sostituite dalle| | |seguenti: «di tre punti percentuali| | |dal 1º gennaio 2017»;

| | |b) alla lettera b), le parole: «di | | |due punti percentuali a decorrere | | |dal 1º gennaio 2016, di un | | |ulteriore punto percentuale dal 1º | | |gennaio 2017 e di ulteriori 0,5 | | |punti percentuali dal 1º gennaio | | |2018» sono sostituite dalle | | |seguenti: «di due punti percentuali| | |dal 1º gennaio 2017 e di un | | |ulteriore punto percentuale dal 1º | | |gennaio 2018»;

| | |c) alla lettera c), le parole: «700| | |milioni di euro per l'anno 2018» | | |sono sostituite dalle seguenti: | | |«350 milioni di euro per l'anno | | |2018». | | +-----------------------------------+-------------------------------+ |7. Al comma 632 dell'articolo 1 | | |della legge 23 dicembre 2014, n. | | |190, al terzo periodo, le parole | | |da: «, con provvedimento del | | |direttore dell'Agenzia delle dogane| | |e dei monopoli» fino alla fine del |Eliminazione aumento accisa | |periodo sono soppresse. |carburanti | +-----------------------------------+-------------------------------+ |8. Il comma 4-bis dell'articolo 51 | | |del testo unico delle imposte sui | | |redditi, di cui al decreto del | | |Presidente della Repubblica 22 |Tassazione reddito degli atleti| |dicembre 1986, n. 917, e' abrogato.|professionisti | +-----------------------------------+-------------------------------+ |9. Al fine di evitare un | | |pregiudizio alla continuita' | | |dell'azione amministrativa, ai | | |dipendenti dell'Amministrazione | | |economico-finanziaria, ivi incluse | | |le Agenzie fiscali, cui sono state | | |affidate le mansioni della terza | | |area sulla base dei contratti | | |individuali di lavoro a tempo | | |indeterminato stipulati in esito al| | |superamento di concorsi banditi in | | |applicazione del contratto | | |collettivo nazionale di comparto | | |del quadriennio 1998-2001, o del | | |quadriennio 2002-2005, continua ad | | |essere corrisposto, a titolo | | |individuale e in via provvisoria, | | |sino all'adozione di una specifica | | |disciplina contrattuale, il | | |relativo trattamento economico e | | |gli stessi continuano ad esplicare | | |le relative funzioni, nei limiti | | |delle facolta' assunzionali a tempo| | |indeterminato e delle vacanze di | | |organico previste per le strutture |Personale dell'amministrazione | |interessate. |finanziaria | +-----------------------------------+-------------------------------+ |10. All'articolo 13 del | | |decreto-legge 6 dicembre 2011, n. | | |201, convertito, con modificazioni,| | |dalla legge 22 dicembre 2011, n. | | |214, sono apportate le seguenti |Esenzione IMU immobili in | |modificazioni: |comodato d'uso | |a) al comma 2, le parole da: «, | | |nonche' l'unita' immobiliare» fino | | |a: «non superiore a 15.000 euro | | |annui» sono soppresse;

| | |b) al comma 3, prima della lettera | | |a) e' inserita la seguente: | | |«0a) per le unita' immobiliari, | | |fatta eccezione per quelle | | |classificate nelle categorie | | |catastali A/1, A/8 e A/9, concesse | | |in comodato dal soggetto passivo ai| | |parenti in linea retta entro il | | |primo grado che le utilizzano come | | |abitazione principale, a condizione| | |che il contratto sia registrato e | | |che il comodante possieda un solo | | |immobile in Italia e risieda | | |anagraficamente nonche' dimori | | |abitualmente nello stesso comune in| | |cui e' situato l'immobile concesso | | |in comodato;

il beneficio si | | |applica anche nel caso in cui il | | |comodante oltre all'immobile | | |concesso in comodato possieda nello| | |stesso comune un altro immobile | | |adibito a propria abitazione | | |principale, ad eccezione delle | | |unita' abitative classificate nelle| | |categorie catastali A/1, A/8 e A/9;| | |ai fini dell'applicazione delle | | |disposizioni della presente | | |lettera, il soggetto passivo | | |attesta il possesso dei suddetti | | |requisiti nel modello di | | |dichiarazione di cui all'articolo | | |9, comma 6, del decreto legislativo| | |14 marzo 2011, n. 23»;

| | |c) al comma 5, il secondo periodo | | |e' soppresso;

| | |d) il comma 8-bis e' abrogato;

| | |e) al comma 13-bis, le parole: «21 | | |ottobre» sono sostituite dalle | | |seguenti: «termine perentorio del | | |14 ottobre». | | +-----------------------------------+-------------------------------+ |11. Al comma 8 dell'articolo 9 del | | |decreto legislativo 14 marzo 2011, | | |n. 23, l'ultimo periodo e' |IMU - Fabbricati rurali ad uso | |soppresso. |strumentale | +-----------------------------------+-------------------------------+ |12. All'articolo 8, comma 1, del | | |decreto legislativo 14 marzo 2011, | | |n. 23, e' aggiunto il seguente | | |periodo: «Le disposizioni di cui al| | |presente comma si applicano, dal | | |periodo d'imposta 2014, anche | | |all'imposta municipale immobiliare | | |della provincia autonoma di | | |Bolzano, istituita dalla legge | | |provinciale 19 aprile 2014, n. 3, |Estensione principio di | |ed all'imposta immobiliare semplice|sostituzione imposte | |della provincia autonoma di Trento,|immobiliari/IRPEF anche a | |istituita dalla legge provinciale |imposte immobiliari delle | |30 dicembre 2014, n. 14». |province autonome | +-----------------------------------+-------------------------------+ |13. A decorrere dall'anno 2016, | | |l'esenzione dall'imposta municipale| | |propria (IMU) prevista dalla | | |lettera h) del comma 1 | | |dell'articolo 7 del decreto | | |legislativo 30 dicembre 1992, n. | | |504, si applica sulla base dei | | |criteri individuati dalla circolare| | |del Ministero delle finanze n. 9 | | |del 14 giugno 1993, pubblicata nel | | |supplemento ordinario n. 53 alla | | |Gazzetta Ufficiale n. 141 del 18 | | |giugno 1993. Sono, altresi', esenti|Esenzione IMU per i terreni | |dall'IMU i terreni agricoli: |agricoli | |a) posseduti e condotti dai | | |coltivatori diretti e dagli | |...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA