L'Internet Governance in Italia

Autore:Alessandro Nicotra
Carica:Avvocato, consigliere di ISOC Italia ed esperto di Internet Governance
Pagine:63-72
RIEPILOGO

1. Introduzione - 2. Dal WSIS all’IGF - 2.1. Il WSIS di Ginevra - 2.2. Il WSIS di Tunisi - 2.3. L’Internet Governance Forum - 3. La Rete in Italia - 3.1. Dal CNR-CNUCE al CNR-IIT - 3.2. Dalle Reti di ricerca all’Internet commerciale - 4. L’IGF Italia

 
ESTRATTO GRATUITO
L’Internet GGoovveerrnnaanncceein Italia
ALESSANDRO NICOTRA*
SOMMARIO:1. Introduzione – 2. Dal WSIS all’IGF – 2.1. Il WSIS di Ginevra – 2.2.
Il WSIS di Tunisi – 2.3. L’Internet Governance Forum – 3. La Rete in Italia – 3.1. Dal
CNR-CNUCE al CNR-IIT – 3.2. Dalle Reti di ricerca all’Internet commerciale – 4.
L’IGF Italia
1. INTRODUZIONE
Definire o circoscrivere cosa si debba intendere per Internet Governance
non è cosa semplice, sia per una questione meramente terminologica, sia
per la complessità di questa nuova materia di studio che richiede, in virtù
della sua rilevanza intersettoriale e delle nuove tecnologie in continua evo-
luzione che la sottendono, un approccio multidisciplinare e dinamico.
Le espressioni “gestione di Internet” o “governo della Rete”, usate per
tradurre Internet Governance in italiano, sono formalmente corrette, ma
nella sostanza risultano essere fuorvianti e limitative in quanto richiama-
no alla mente un modello di amministrazione e di definizione delle rego-
le “dall’alto”, da parte di un potere e di un’amministrazione centrali.
Esattamente il contrario, quindi, di quanto avvenuto con lo sviluppo e la
diffusione di Internet, le cui regole si sono determinate sulla base del
rough consensus and running code ed il cui controllo centrale è sempre stato
mantenuto al minimo livello indispensabile giusto per garantire l’unitarie-
tà degli indirizzamenti, tramite l’allocazione degli indirizzi numerici (IP)
ed alfanumerici (Domain Names).
Sebbene sia nata da finanziamenti del Dipartimento della Difesa degli
Stati Uniti, Internet, in quanto rete di reti, si è sviluppata in modo deci-
samente libertario e destrutturato. La questione del “governo della Rete”,
agli albori, era limitata quasi esclusivamente alla risoluzione di problemi
di natura tecnica e pratici: si trattava, in sostanza, di scegliere e gestire i
*L’Autore è avvocato, consigliere di ISOC Italia ed esperto di Internet Governance.
Collabora con la Cattedra di Informatica giuridica della Facoltà di Giurisprudenza
dell’Università degli Studi di Milano, come cultore della materia, e con il Ministero della
Giustizia, come formatore, nell’ambito del “processo civile telematico”.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA