COMUNE DI BERGAMO AREA AFFARI ISTITUZIONALI DIREZIONE CONTRATTI E APPALTI (scad. 11 gennaio 2013) - N. U0166113 P.G. I.6./F0015 -12 Bando di gara Finanza di progetto ex articolo 153 del D.lgs. 163/2006 per la progettazione e realizzazione di housing sociale integrato negli immobili comunali di via Ponchia e via Pignolo a Bergamo.

 
ESTRATTO GRATUITO

N. U0166113 P.G.

I.6./F0015 -12

Bando di gara

Finanza di progetto ex articolo 153 del D.lgs. 163/2006 per la progettazione e realizzazione di housing sociale integrato negli immobili comunali di via Ponchia e via Pignolo a Bergamo.

  1. OGGETTO DELLA GARA Finanza di progetto ex articolo 153 - commi 1-14 - del D.Lgs 163/2006.

    Progettazione definitiva ed esecutiva e successiva realizzazione di interventi edilizi rientranti nella tipologia del restauro conservativo su immobili di proprieta' comunale, via Pignolo n. 11 e via Cascina Ponchia n. 8 a Bergamo, nonche' la loro gestione per un periodo di anni trenta a partire dalla sottoscrizione della convenzione.

    Determinazione a contrarre n. 2270 Reg. Det. in data 5 ottobre 2012

    N. CIG 4692722CB0

    N. GARA 4622480

  2. IMPORTO DELL'INTERVENTO Lo studio di fattibilita' e' stato approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 257 Reg. G.C. / n° 271 Prop. Del. in data 1 agosto 2012.

    Il valore presunto per l'investimento e' pari ad euro 3.894.000,00 (tremilioniottocentonovantaquattromila/00).

    L'Amministrazione Comunale riconosce al Concessionario un prezzo parziale presunto, a fronte della realizzazione degli interventi sugli immobili comunali oggetto della concessione, non superiore ad Euro 701.654,00 (settecentounomilaseicentocinquantaquattro/00).

    L'importo cosi' stabilito e' vincolato alla conferma del finanziamento regionale di cui all'Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale per la Casa sottoscritto in data 17 gennaio 2008, e sue successive rimodulazioni, secondo quanto riportato nello studio di fattibilita'. Il prezzo stesso sara', percio', riconosciuto al Concessionario in misura proporzionale al raggiungimento delle quote di edilizia residenziale assoggettata a canone sociale e canone moderato stabilita dallo stesso accordo, senza che l'Amministrazione comunale possa ritenersi responsabile in caso di diminuzione del finanziamento derivante dai contenuti della proposta dell'operatore economico. La corresponsione di euro 701.654,00 avverra' nei termini previsti dall'art. 18 dello studio di fattibilita'.

  3. MODALITA' DI AGGIUDICAZIONE La scelta della proposta avverra' in base al criterio dell'offerta 'economicamente piu' vantaggiosa' ai sensi dell'art. 83 - comma 1 del D.Lgs. 163/2006 e dell'art. 120 del D.P.R. 207/2010;

    Ai fini del calcolo dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa, si applichera' il metodo aggregativo-compensatore di cui all'allegato 'G' del D.P.R. 207/10, aggiudicando l'appalto all'offerta che avra' ottenuto il punteggio finale piu' alto dato dalla sommatoria dei punteggi ottenuti nei singoli parametri di valutazione delle offerte, di seguito evidenziati con relativi pesi ponderali:

    1. Valore tecnico, funzionale, architettonico ed ambientale del progetto preliminare peso 30

    2. Modalita' di gestione del servizio peso 30

    3. Contenuti del piano tariffario peso 20

    4. Approfondimento, attendibilita' e congruita' del piano economico finanziario peso 20

      La valutazione dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa e' effettuata con la seguente formula:

      C(a) = n [ Wi *V(a) i ] dove:

      C(a) = indice di valutazione dell'offerta (a);

      n = numero totale dei requisiti Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i);

      V(a) i = coefficiente della prestazione dell'offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero ed uno;

      n = sommatoria.

      La proposta pervenuta non sara' ritenuta ammissibile qualora non venga raggiunto un punteggio complessivo pari o superiore 60/100.

    5. per la valutazione del criterio 'Valore tecnico, funzionale, architettonico ed ambientale del progetto preliminare' la Commissione Tecnica analizzera' in particolare la rispondenza del progetto agli obiettivi dello studio di fattibilita', le caratteristiche dei materiali prescelti per l'intervento di recupero, il valore estetico e le soluzioni architettoniche e strutturali adottate, l'interazione architettonica ed ambientale con i contesti nei quali gli immobili sono inseriti, l'accessibilita', la distribuzione funzionale degli spazi, l'utilizzo di materiali ecocompatibili e di soluzioni tecnologiche ad alto rendimento energetico, le analisi in ordine alla luminosita' dei locali e degli spazi comuni in funzione della vivibilita' degli alloggi. Una particolare attenzione verra' posta alle modalita' di intervento sotto i profili della congruita' con i criteri del restauro dei beni culturali e della valorizzazione delle testimonianza storico-documentali presenti. Le soluzioni proposte, in caso di aggiudicazione, risultano vincolanti per l'offerente in fase esecutiva dei lavori. Per ogni materiale, tecnica di intervento e prodotto proposti dovra' essere allegata apposita scheda tecnica illustrativa.

      Per l'assegnazione del punteggio, si procede a trasformare la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari ad ogni offerta in coefficienti definitivi, riportando ad uno la media piu' alta e proporzionando a tale media massima le medie provvisorie prima calcolate. Successivamente si moltiplichera' il peso previsto per tale parametro (30) per i singoli coefficienti definitivi ottenuti.

    6. per la valutazione del criterio 'Modalita' di gestione del servizio' la Commissione Tecnica analizzera' in particolare il modello gestionale proposto per l''housing sociale', nel rispetto dei vincoli previsti dallo studio di fattibilita', i contenuti dello schema di convenzione sotto il profilo dell'individuazione dei rischi e della loro allocazione, le modalita' di controllo in ordine alla prestazione dei servizi.

      Le soluzioni proposte, in caso di aggiudicazione, risultano vincolanti per l'offerente in fase esecutiva gestionale.

      Per l'assegnazione del punteggio, si procede a trasformare la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari ad ogni offerta in coefficienti definitivi, riportando ad uno la media piu' alta e proporzionando a tale media massima le medie provvisorie prima calcolate. Successivamente si moltiplichera' il peso previsto per tale parametro (30) per i singoli coefficienti definitivi ottenuti.

    7. per la valutazione del criterio 'Contenuti del piano tariffario' la Commissione Tecnica, nel rispetto dei vincoli previsti dallo studio di fattibilita' e dalla normativa regionale in materia di housing sociale, analizzera' in particolare la durata complessiva della concessione, la completezza, sostenibilita' e la convenienza, sotto i profili economico e sociale, dei canoni di locazione ed affitto proposti e delle tariffe dei servizi.

      Per l'assegnazione del punteggio, si procede a trasformare la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari ad ogni offerta in coefficienti definitivi, riportando ad uno la media piu' alta e proporzionando a tale media massima le medie provvisorie prima calcolate. Successivamente si moltiplichera' il peso previsto per tale parametro (20) per i singoli coefficienti definitivi ottenuti.

    8. Per la valutazione del criterio ' Approfondimento, attendibilita' e coerenza del piano economico finanziario' la Commissione Tecnica, nel rispetto dei vincoli previsti dallo studio di fattibilita', analizzera' in particolare la coerenza del piano economico finanziario con le scelte e gli elementi tecnici del progetto preliminare proposto e con le condizioni attuali del mercato locale, l'attendibilita' delle previsioni di costo e di introito, la finanziabilita' del progetto.

      Per l'assegnazione del punteggio, si procede a trasformare la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari ad ogni offerta in coefficienti definitivi, riportando ad uno la media piu' alta e proporzionando a tale media massima le medie provvisorie prima calcolate. Successivamente si moltiplichera' il peso previsto per tale parametro (20) per i singoli coefficienti definitivi ottenuti.

      L'aggiudicazione della procedura potra' avere luogo anche in presenza di una sola...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA