DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 2 Ottobre 2007 - Proroga dei termini di presentazione delle istanze di rimborso delle spese di adozione internazionale concluse nell'anno 2006

 
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, concernente "Disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri";

Visto il regio decreto 23 maggio 1924, n. 827, concernente il regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilita' generale dello Stato;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 dicembre 2002, concernente "Disciplina dell'autonomia finanziaria e contabile della Presidenza del Consiglio dei Ministri" e successive modificazioni;

Vista la legge 31 dicembre 1998, n. 476, recante "Ratifica ed esecuzione della Convenzione per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale, fatta a L'Aja il 29 maggio 1993. Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n. 184 in tema di adozione di minori stranieri", con la quale, fra l'altro, viene istituita, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Commissione per le adozioni internazionali, quale Autorita' centrale preposta all'attuazione della sopraindicata Convenzione (di seguito chiamata Commissione);

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 1° dicembre 1999, n. 492, "Regolamento recante norme per la costituzione, l'organizzazione ed il funzionamento della Commissione per le adozioni internazionali";

Visto l'art. 1, comma 19-quinquies del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, recante "Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri";

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2007, n. 108, recante norme di riordino della Commissione per le adozioni internazionali entrato in vigore il 10 agosto 2007 che ha abrogato il sopraindicato decreto del Presidente della Repubblica, a norma dell'art. 7, comma 1 della legge 31 dicembre 1998, n. 476;

Visto l'art. 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 giugno 2006 riguardante la delega di funzioni di indirizzo e coordinamento nella materia delle adozioni dei minori italiani e stranieri al Ministro delle politiche per la famiglia;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 aprile 2006, registrato dalla Corte dei conti il 20 giugno 2006, registro n. 8, foglio n...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA