Istanza di nomina di uno stimatore (art 87, comma 2, R.D. 16 marzo 1942, n. 267)

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Marzo 2008
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 197

Il sottoscritto curatore . . . 1

Premesso - che in data . . . si Ë chiuso il verbale di formazione dell'inventario, il quale espone un valore complessivo dei beni inventariati di euro . . . = euro . . .; - che in sede di formazione dell'inventario i beni sono stati valutati singolarmente dal perito stimatore e non come un complesso di beni organizzati costituenti l'azienda; - che pertanto appare necessario nominare un consulente tecnico affinché determini il valore dell'azienda stessa nel suo complesso.

Tutto ciÚ premesso

Nomina il signor . . . quale consulente per la determinazione del valore dell'azienda nel suo complesso da utilizzare quale riferimento di base per un'eventuale cessione d'azienda.

Con ossequi.

. . ., . . .

Il curatore . . .

------------------------

[1] L'articolo 87 L.F. come sostituito dal D.L.vo 9 gennaio 2006, n. 5 sempre al fine di semplificare ed accelerare la procedura di inventariazione dei beni, consente al curatore di rimuovere i sigilli e di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA