Introduzione

Autore:Gaetano Dammacco
Pagine:9-10
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 9

Accade spesso che negli esami di avvocato il diritto ecclesiastico risulti una materia frequentemente opzionata dai candidati a motivo della (presunta) facilità, per così dire, intrinseca che essa presenta, ma anche della generale predisposizione della disciplina a favorire una conoscenza circa i principi generali sui quali si fonda il nostro ordinamento giuridico (trascurando i problemi concreti, che si mostrano sempre più frequenti nella pratica quotidiana). Non per ultima, incide la considerazione che, nel sostenere l'esame, la conoscenza dell'esaminando più facilmente si avvicina a quella dell'esaminatore (a meno che non faccia parte della commissione un esperto).

Tuttavia, questi elementi, apparentemente minimali, inducono proprio a perseguire uno sforzo di maggior diffusione di una conoscenza specialistica della disciplina, come dovrebbe richiedersi da coloro che si preparano ad esercitare una professione (quella forense), che richiede, specialmente oggi, una non comune capacità di dare risposta soddisfacente ed immediata ai problemi specifici degli assistiti senza trascurare i grandi valori (specie costituzionali) che caratterizzano il progresso della giustizia nella nostra società democratica.

Ê evidente che, senza questa capacità di sintesi, frutto di una matura visione del diritto e della personale professionalità, intesa anche come elevato impegno sociale, per risolvere i problemi giuridici non servirebbe un avvocato o un giurista, bensì una persona pratica, come una volta erano i ed. "giovani di studio". Ma se così fosse, dovremmo prendere atto della stessa inutilità di un momento di formazione e di verifica (come quello riservato a chi si accinge ad iniziare la professione forense), che al contrario (fortunatamente!) conserva tutto Page 10 il suo valore. Così come conserva una sua validità il corso di formazione forense, a condizione che siano osservati alcuni criteri imprescindibili legati per un verso alla qualità di un'offerta didattica (che non può consistere nella mera riproposizione stanca di un ciclo formativo di livello universitario) e per altro verso alla acquisizione di capacità specifiche nella individuazione e risoluzione...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA