Introduzione

Autore:Antonio Uricchio
Occupazione dell'autore:Direttore
Pagine:9-10
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 9

Sin dal primo anno di pubblicazione (2008), gli annali della II Facoltà di Giurisprudenza sono stati ispirati dall’intento di stimolare approcci interdisciplinari sia pure sulla base di rigorose indagini settoriali. Anche il nuovo volume (il quarto) si segnala, come i precedenti, per l’originalità e la profondità dei contributi di tutti gli Autori i quali hanno affrontato tematiche diverse ma che si intrecciano tra loro.

I lavori raccolti si rivelano così di particolare interesse, coniugando inquadramento sistematico e lettura critica degli istituti e della disciplina esaminata. Il volume, certamente utile ai lettori per l’approfondimento di temi selezionati anche in considerazione della loro attualità e complessità, costituisce una dimostrazione evidente della vitalità di una Facoltà che, per quanto giovane, esprime eccellenze in tanti ambiti e che guarda con interesse al dibattito scientifico.

L’iniziativa peraltro non costituisce solo una testimonianza di un impegno ma mostra il volto di una Università che oggi vive ed opera nella consapevolezza del proprio ruolo e nella percezione della conoscenza non come traguardo ma come risorsa diretta alla crescita e allo sviluppo socioeconomico. D’altronde, il dinamismo della Facoltà che ho l’onore di presiedere ha il suo fulcro nel Suo capitale umano, non solo fortemente dedito alla didattica, ma soprattutto impegnato nella ricerca e nella trasmissione critica dei saperi alle giovani generazioni di studenti e studiosi e più in generale nella crescita del territorio in cui opera. Ciò ha indotto a valorizzare le attività di ricerca condotte all’interno della Facoltà, sia attraverso gli annali, sia attraverso la collana (che peraltro si arricchisce di nuovi e interessanti contributi), sia attraverso progetti specifici (Prin, Firb, Pon, Por, progetti comunitari, ecc.) Nonostante le difficoltà economiche che affliggono l’intero sistema universitario (e la conseguente riduzione del 60 % del contributo di funzionamento), la...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA