Il silenzio tipizzato

AutoreG. Morri - F. Pontrandolfi - S. Tenca
Pagine233-243
233
18
IL SILENZIO TIPIZZATO
1
Il silenzio-assenso
Il silenzio-assenso è un istituto di creazione legislativa che si cor-
rela ad un procedimento amministrativo nel quale la P.A. omette di
pronunciarsi tempestivamente: in particolare, la legge riconnette al-
l’inerzia dell’ente pubblico (la quale è un mero fatto giuridico) il va-
lore legale tipico proprio di un atto amministrativo favorevole.
Si parla in questi casi di silenzio signif‌icativo, in quanto il legislatore delinea un proce-
dimento attivato dal privato che sfocia in una “autoconclusione”, coincidente con un titolo
autonomo di legittimazione.
Il silenzio-assenso costituisce una deroga al principio generale in
base al quale spetta all’autorità amministrativa determinare l’assetto
degli interessi pubblici af‌f‌idati alle sue cure dal legislatore: pertanto,
si è ritenuto che le fattispecie di silenzio-assenso siano tassative ed
insuscettibili di interpretazione analogica.
Deve tuttavia evidenziarsi che, in base all’art. 20 della L. n. 241/1990,
l’istituto ha assunto una portata generale,rappresentando uno spe-
cif‌ico rimedio, a favore degli istanti, contro l’inerzia dell’amministra-
zione tenuta a provvedere sull’istanza di un privato.
Nell’ottica di una maggiore semplif‌icazione dell’azione ammini-
strativa, la L. n. 80/2005 - di conversione del D.L. n. 35/2005 - ha
ulteriormente ampliato l’ambito di applicazione dell’istituto del
silenzio assenso.
Si stabilisce, infatti, che nei procedimenti ad istanza di parte per il
rilascio di provvedimenti amministrativi, (con un richiamo quindi alla
macro-categoria dei provvedimenti che appare comprensivo di tutti
gli atti di natura autorizzatoria) il silenzio dell’amministrazione com-
petente equivale a provvedimento di accoglimento della domanda,
senza necessità di ulteriori istanze o dif‌f‌ide, se la medesima ammini-
strazione non comunica all’interessato, nel termine prestabilito a li-
vello regolamentare (o in mancanza entro 30 giorni), il provvedimen-
to di diniego, ovvero non procede ai sensi del comma 2 (indizione di
una Conferenza di servizi).
Nozione
Portata
generale

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT