Il progetto JurisWiki: qualche informazione di background sulla prima piattaforma aperta per l'informazione giuridica

Autore:Simone Aliprandi
Carica:L'A. è avvocato e dottore di ricerca
Pagine:139-143
 
ESTRATTO GRATUITO
Il progetto JurisWiki
Qualche informazione di background
sulla prima piattaforma aperta per l’informazione giuridica
SIMO NE ALI PRA NDI
SOMM ARI O:1. Da cosa nasce l’idea di JurisWiki – 2. Tecnologie utilizzate e moda-
lità di organizzazione del database – 3. La gestione del copyright: una piattaforma
davvero open – 4. La gestione della privacy nelle sentenze. Un nodo intricato
JurisWiki è una piattaforma collaborativa e open per l’informazione giu-
ridica, grazie alla quale i provvedimenti giurisdizionali nonché i relativicom-
menti e massime sono raccolti in un unico contenitore virtuale liberamente
fruibile via web senza vincoli di copyright o barriere di accesso come richieste
di registrazione o sottoscrizione di abbonamenti.
Si tratta di un database aperto e basato sul crowdsourcing, nel senso che
chiunque può caricare nuove sentenze (oltre alle centinaia di migliaia già in-
serite dallo staff del sito e dai parser automatici installati sulla piattaforma);
ma si tratta anche di un wiki a cui gli utenti possono contribuire perfezio-
nando e commentando i provvedimenti, scrivendo massime, aggiungendo
annotazioni e inserendo link ad altri provvedimenti o testi legislativi.
JurisWiki è un progetto personale di chi scrive, avvocato da sempre impe-
gnato nel settore delle nuove frontiere del diritto d’autore e dell’open licen-
sing. Il sito è online ufficialmente dal 21 aprile 2015 ed è attualmente ancora
in una fase sperimentale (“beta”), in attesa di consolidare alcuni aspetti sia tec-
nici che giuridici. In questi paragrafi cercheremo di mettere in luce i retrosce-
na che hanno portato all’ideazione di questa piattaforma e le problematiche
tecniche e giuridiche incontrate nello sviluppo.
1. DA COSA N ASC E LIDEA DI JURISWIKI
L’idea nasce da due constatazioni empiriche fondamentali: la crescente di-
sponibilità di giurisprudenza liberamente accessibile in rete e la conseguente
tendenza degli utenti a cercare sentenze sul web attraverso i comuni motori
di ricerca (e non più solo attraverso servizi specializzati).
L’A. è avvocato e dottore di ricerca. Nell’aprile del 2015 ha lanciato JurisWiki, la pri-
ma piattaforma open e condivisa per l’informazione giuridica. Il suo sito professionale è
www.aliprandi.org. Questo articolo è rilasciato nei termini della licenza Creative Com-
mons Attribution-ShareAlike 4.0 International (testo integrale della licenza disponibile su:
https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/).

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA