Il momento politico umanistico dello Stato

AutoreAldo Moro
Pagine110-121
110
Il momento politico umanistico dello Stato
1. La volizione etico-giuridica della persona umana nello Stato
Dopo aver esaminato il momento potestativo della sovranità dello
Stato, cui vanno riferite le funzioni legislative e giurisdizionale che in
concreto lo realizzano, passiamo ad esaminare l’altro interessantissi-
mo momento che corrisponde a quella funzione esecutiva o ammini-
strativa, di cui parla la dottrina dello Stato. Nelle due denominazioni,
successe l’una all’altra nel tempo, c’è un caratteristico richiamo a
quella concreta azione storica, con la quale i singoli e la stessa società
unitariamente considerata perseguono, nella solidarietà sociale, tutti i
fini umani. Siamo passati così dalla sovranità pura, in cui la società
intera, aderendo alle situazioni storiche bisognose di una direttiva,
vuole l’universale che dia valore ad ogni concreta esperienza, al
momento in cui questa si svolge in effetti in sé realizzando quella
verità che la società sovrana pose. E qui c’è da fare ancora una
chiarificazione, la quale si richiama a quanto fu detto definendo lo
Stato, quando fu dissipato l’equivoco anche solo verbale, per cui
quello si restringe ai soli momenti dell’attivo operare della società
come tale, lasciando fuori considerazione, non si sa bene perché, tutto
lo svolgersi complesso della vita della società ordinata a Stato,
proprio sotto l’impulso costante ed efficace di quella potestà che
ad ogni esperienza dà la sua norma e di quella azione, per cui,
come vedremo tra poco, la società intera propone scopi da perse-
guire alla vita di ci ascuno. Questa posizione va tenuta presente, ora
che siamo giunti a considerare proprio tale storica attività che si svolge
nello Stato sotto la legge, e che è, occorre appena avvertirlo, parte essen-
ziale della sua vita.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT