Gli organismi consultivi e le agenzie

Autore:Luigi Tramontano
Pagine:101-108
RIEPILOGO

1. Note introduttive. 2. Il Comitato economico e sociale. 3. Il Comitato delle regioni. 4. Le Agenzie dell’Unione europea. 5. Il Sistema europeo delle autorità di vigilanza finanziaria (SEVIF).

 
ESTRATTO GRATUITO
101
4
GLI ORGANISMI CONSULTIVI
E LE AGENZIE
1
Note introduttive
Il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione sono assistiti
da un Comitato economico e sociale e da un Comitato delle regioni,
che esercitano funzioni consultive.
Il Comitato economico e sociale è composto da rappresentanti delle
organizzazioni di datori di lavoro, di lavoratori dipendenti e di altri
attori rappresentativi della società civile, in particolare nei settori
socioeconomico, civico, professionale e culturale (art. 300 TFUE).
Il Comitato delle regioni è composto da rappresentanti delle col-
lettività regionali e locali che sono titolari di un mandato elettorale
nell’ambito di una collettività regionale o locale, o politicamente re-
sponsabili dinanzi ad un’assemblea eletta (art. 306 TFUE).
I membri del Comitato economico e sociale e del Comitato delle
regioni non sono vincolati da alcun mandato imperativo. Essi eser-
citano le loro funzioni in piena indipendenza, nell’interesse generale
dell’Unione.
Le regole di cui sopra relative alla natura della composizione di tali comi-
tati sono riesaminate a intervalli regolari dal Consiglio, per tener conto
dell’evoluzione economica, sociale e demografica nell’Unione. Il Consi-
glio, su proposta della Commissione, adotta delle decisioni a tal fine.
2
Il Comitato economico e sociale
Il numero dei membri del Comitato economico e sociale non può es-
sere superiore a trecentocinquanta.
In base a quanto stabilito dall’art. 23, del Trattato di adesione della
Croazia fatto a Bruxelles il 9 dicembre 2011 (che entrerà in
vigore il 1º luglio 2013, a condizione che tutti gli strumenti di
ratifica siano stati depositati prima di tale data) e ratificato con
L. 29 febbraio 2012, n. 17, che ha sostituito l’art. 7 del protocollo
sulle disposizioni transitorie, allegato al TUE, al TFUE e al trattato
Comitato
economico
sociale
Comitato
delle regioni

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA