DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 dicembre 2013 , n. 14 - Regolamento regionale recante: «Attuazione del diritto di accesso ai documenti amministrativi (Articolo 28 della legge regionale 4 luglio 2005, n. 7). Abrogazione del regolamento regionale 24 aprile 2006, n. 2/R.». (14R00020)

 
ESTRATTO GRATUITO

(Pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Piemonte n. 52 del 24 dicembre 2013) IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Visto l'articolo 121 della Costituzione (come modificato dalla legge costituzionale 22 novembre 1999, n. 1);

Visti gli articoli 27 e 51 dello Statuto della Regione Piemonte;

Visto l'articolo 22 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i.;

Vista la legge regionale 4 luglio 2005, n. 7;

Visto il regolamento regionale 24 aprile 2006, n. 2/R;

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 30-6904 del 18 dicembre 2013;

Emana il seguente regolamento: Art. 1 Accesso ai documenti amministrativi 1. L'accesso ai documenti amministrativi, di cui all'articolo 28 della legge regionale 4 luglio 2005, n. 7 (Nuove disposizioni in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), consiste nella possibilita' della loro conoscenza mediante visione o estrazione di copia di documenti amministrativi ai sensi dell'articolo 22 della legge n. 241/1990. 2. Non sono accessibili le informazioni in possesso dell'Amministrazione che non abbiano forma di documento amministrativo. 3. Il diritto di accesso puo' essere esercitato da tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale e' richiesto l'accesso. 4. Sono oggetto del diritto di accesso i documenti amministrativi, materialmente esistenti al momento della richiesta, formati o detenuti stabilmente...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA