DECRETO 6 giugno 2006 - Delega di attribuzioni, per taluni atti di competenza dell'Amministrazione, ai Sottosegretari di Stato dott. Antonio Gaglione, sig. Gian Paolo Patta e dott. Serafino Zucchelli.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto l'art. 10 della legge 23 agosto 1998, n. 400 e successive modificazioni;

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 e successive modificazioni;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2003, n. 129;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 12 giugno 2003, n. 208;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 maggio 2006, con il quale sono stati nominati i Sottosegretari di Stato al Ministero della salute: il dott. Antonio Gaglione, il sig. Gian Paolo Patta, il dott. Serafino Zucchelli;

Decreta:

Art. 1.

  1. Ai Sottosegretari di Stato dott. Antonio Gaglione, sig. Gian Paolo Patta, dott. Serafino Zucchelli e' conferita la delega a trattare, sulla base dell indicazioni del Ministro, gli affari inerenti le materie indicate rispettivamente nei successivi articoli 2, 3 e 4. Al fine di assicurare il coordinamento tra le attivita' esperite in base alla presente delega e gli obiettivi, i programmi e i progetti deliberati dal Ministro, i Sottosegretari di Stato operano in costante raccordo con il Ministro stesso.

  2. Nelle materie ad essi delegate, i Sottosegretari di Stato firmano i relativi atti e provvedimenti; tali atti sono inviati alla firma per il tramite dell'ufficio di Gabinetto del Ministro.

    Art. 2.

  3. Al Sottosegretario di Stato dott. Antonio Gaglione e' conferita la delega a trattare gli affari di competenza ministeriale nelle seguenti materie:

    rapporti con il CONI per le problematiche relative alla medicina dello sport;

    assistenza sanitaria e medico-legale del personale navigante; supporto delle funzioni della commissione medica d'appello avverso i giudizi di inidoneita' permanente al volo;

    funzioni consultive medico-legali nei ricorsi amministrativi o giurisdizionali concernenti pensioni di guerra e di servizio e nelle procedure di riconoscimento di infermita' dipendenti da cause di servizio, nonche' nei ricorsi per la corresponsione di indennizzi a favore di soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati;

    dispositivi medici;

    prevenzione sanitaria limitatamente al seguente settore: sanita' penitenziana;

    promozione della salute, con particolare riferimento ai gruppi sociali e alle fasce di eta'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA