DECRETO 29 gennaio 2013 - Assegnazione agli Istituti Fisioterapici Ospitalieri di Roma di euro 1.000.000,00, quota parte della «Riserva per interventi urgenti individuati dal Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali», accantonata dalla delibera CIPE n. 97 del 18 dicembre 2008. (13A03299)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO Visto l'art. 20, della legge 11 marzo 1988, n. 67 e successive modificazioni, che autorizza l'esecuzione di un programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione edilizia e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico e di realizzazione di residenze sanitarie assistenziali per anziani e soggetti non autosufficienti, per un importo complessivo di 24 miliardi di euro;

Visto l'art. 4, comma 15, della legge 30 dicembre 1991, n. 412, modificato dall'art. 63 della legge 28 dicembre 2001, n. 448, che dispone che gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, gli Istituti zooprofilattici sperimentali, i Policlinici universitari a gestione diretta, gli Ospedali Classificati e l'Istituto superiore di sanita' possono essere ammessi direttamente a beneficiare delle risorse di cui all'art. 20 della citata legge n. 67 del 1988, a valere su una apposita quota di riserva determinata dal CIPE, su proposta del Ministro della sanita', previo parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano;

Visto l'art. 1, comma 2, del decreto legislativo 5 dicembre 1997, n. 430, come sostituito dall'art. 3 della legge 17 maggio 1999, n. 144, che trasferisce ai Ministeri competenti le funzioni di gestione tecnica, amministrativa e finanziaria attribuite al Comitato interministeriale per la programmazione economica;

Visto l'art. 4, lettera b), della delibera CIPE del 6 agosto 1999, recante "Regolamento concernente il riordino delle competenze del CIPE", che attribuisce, tra le altre, al Ministero della sanita' la funzione di ammissione a finanziamento dei progetti in materia di edilizia sanitaria suscettibili di immediata realizzazione, di cui all'art. 20, comma 5-bis, della legge 11 marzo 1988, n. 67 e successive modificazioni;

Visto l'Accordo sancito dalla conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano nella seduta del 19 dicembre 2002 (Rep. atti n. 1587/CSR), sulla semplificazione delle procedure per l'attivazione dei programmi di investimento in sanita';

Visto l'accordo sancito dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano nella seduta del 28 febbraio 2008 (Rep. atti n. 65/CSR) per la "Definizione delle modalita' e procedure per l'attivazione dei programmi di investimento in sanita'" a integrazione dell'accordo del 19...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA