Emissione di obbligazioni deliberata dagli amministratori (artt. 2410 E ss. C.c.)

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Gennaio 2008
 
ESTRATTO GRATUITO

Page 772

L'anno . . . il giorno . . . del mese di . . . alle ore . . .

In . . ., via/piazza . . . n. . . .

Avanti a me dr . . ., notaio in . . . iscritto presso il collegio notarile di . . . Ë personalmente comparso il signor . . ., Detto comparente della cui identit‡ personale sono certo, previa rinuncia col mio consenso all'assistenza dei testimoni, agendo nella sua qualit‡ di presidente del consiglio di amministrazione della societ‡ per azioni ". . ." con sede in . . . col capitale di euro . . ., iscritta nel registro delle imprese di . . . codice fiscale e numero di iscrizione . . ., mi dichiara che con lettera spedita in data . . ., ha convocato in questi luogo, giorno ed ora, il consiglio di amministrazione della suddetta societ‡ per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: emissione di un prestito obbligazionario e determinazione delle condizioni e modalit‡ relative. Il comparente quindi invita me notaio a redigere il verbale della riunione medesima. Al che aderendo io notaio do atto dello svolgimento della suddetta riunione di consiglio come segue. Il comparente, constato e dato atto che oltre ad esso presidente sono altresÏ presenti tutti gli altri componenti in carica del consiglio di amministrazione signori . . ., . . . nonchÈ tutti i sindaci effettivi signori . . ., . . . dichiara regolarmente costituita la riunione. Passando alla trattazione dell'ordine del giorno, il presidente espone i motivi che rendono opportuno ricorrere all'emissione di un prestito obbligazionario per sopperire alle esigenze finanziarie della societ‡ in vista del rinnovamento dei macchinari necessari per la lavorazione dei beni prodotti dalla societ‡. Il presidente propone quindi in euro . . . (. . .) l'ammontare complessivo del prestito obbligazionario da deliberare, ne espone le modalit‡ di emissione, distribuisce agli intervenuti il testo del predisposto regolamento ed attesta che la societ‡ non ha finora emesso alcun prestito obbligazionario e che detto importo non supera i limiti massimi previsti dalla legge essendo inferiore al doppio del capitale sociale, ammontante ad euro . . ., della riserva legale, ammontante ad euro . . . e delle riserve disponibili, complessivamente ammontanti ad euro . . .; il tutto secondo quanto risulta dall'ultimo bilancio approvato in data . . . e depositato presso il registro delle imprese di . . . in data . . . n. . . ., come il sindaco signor . . . a nome dell'intero collegio sindacale conferma ed...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA