CIRCOLARE 29 dicembre 2011 - Attuazione dell''articolo 1, comma 40, della legge 13 dicembre 2010, n. 220. Riconoscimento del credito d''imposta per le spese per l''acquisto della carta sostenute dalle imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al Registro Operatori della Comunicazione (ROC) e dalle imprese editrici di libri. (12A00393)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

L'articolo 1, comma 40, della legge 13 dicembre 2010, n. 220 (legge di stabilita' per l'anno 2011) e successive modificazioni ed integrazioni ha, tra l'altro, destinato 30 milioni di euro al finanziamento degli «Interventi straordinari a sostegno del settore editoriale, nel quadro di compatibilita' comunitaria, di cui all'articolo 4, commi da 181 a 186, della legge 24 dicembre 2003, n. 350».

Attraverso il richiamo alle predette disposizioni della legge n. 350 del 2003 e' stato quindi rifinanziato, per l'anno 2011, il credito d'imposta in favore delle imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al Roc e delle imprese editrici di libri, pari al 10 per cento della spesa sostenuta per l'acquisto della carta utilizzata per la stampa delle testate edite e dei libri, secondo il medesimo meccanismo a suo tempo disciplinato dalla legge n. 350 del 2003 (legge finanziaria 2004) e prorogato per l'anno successivo dalla legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge finanziaria 2005).

Trattandosi, quindi, del rifinanziamento di un istituto che ha gia' avuto attuazione negli anni 2005 e 2006 (per le spese per l'acquisto della carta sostenute dalle imprese editoriali rispettivamente negli anni 2004 e 2005) si ritiene di richiamare le disposizioni di attuazione emanate, rispettivamente, con il D.P.C.M. 21 dicembre 2004, n. 318, (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del 10 gennaio 2005), e con le circolari 21 gennaio 2005, n. 1 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 20 del 26 gennaio 2005) e 8 febbraio 2005, n. 2 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 34 dell'11 febbraio 2005) per l'anno 2005; e con la circolare 7 novembre 2005, n. 3 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 288 del 12 dicembre 2005) per l'anno 2006, con le integrazioni e precisazioni che seguono, indispensabili per attualizzarne le prescrizioni e conformarle a talune specifiche disposizioni intervenute in materia di crediti d'imposta. 1. Anno di riferimento per l'acquisto della carta.

A seguito dei chiarimenti chiesti dalla Commissione Europea e delle intese intervenute con il Dipartimento delle Finanze e con il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato del Ministero dell'Economia e delle Finanze, si e' convenuto che il credito di imposta sia riferito alla spesa per l'acquisto della carta sostenuta dalle imprese...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA