LEGGE REGIONALE 31 dicembre 2012, n. 27 - Disposizione per la formazione del bilancio pluriennale e annuale (Legge finanziaria 2013).

(Pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia -Giulia - Supplemento ordinario n. 2 del 7 gennaio 2013) IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato IL PRESIDENTE DELLA REGIONE Promulga la seguente legge: Art. 1 Disposizioni di carattere finanziario e in materia di entrate 1. L'ammontare delle previsioni di entrata resta determinato in complessivi 20.089.602.624,21 euro, suddivisi in ragione di 7.516.318.812,84 euro per l'anno 2013, di 6.286.851.118,67 euro per l'anno 2014 e di 6.286.432.692,70 euro per l'anno 2015, avuto riguardo alle variazioni previste dalla Tabella A, a carico delle unita' di bilancio del bilancio per gli anni 2013-2015 e del bilancio per l'anno 2013, ivi indicate. 2. Per le finalita' di cui all'art. 12, comma 5, della legge regionale 8 agosto 2007 n. 21 (Norme in materia di programmazione finanziaria e di contabilita' regionale), e' applicata la somma di 701.870.377,74 euro quale saldo finanziario presunto. Gli stanziamenti di cui all'allegata Tabella N relativa all'utilizzo dell'avanzo presunto non sono disponibili ai sensi dell' art. 41, comma 1, della legge regionale n. 21/2007 fino alla dimostrazione dell'effettiva disponibilita' dell'avanzo di amministrazione a seguito della deliberazione della Giunta regionale che provvede a formalizzare le risultanze finanziarie della gestione delle entrate e delle spese dell'esercizio precedente. 3. Ai sensi dell' art. 7, primo comma, n. 2), dello Statuto speciale della Regione Friuli Venezia Giulia, approvato con legge costituzionale 31 gennaio 1963, n. 1 ( Statuto speciale della Regione Friuli Venezia Giulia) e dell' art. 9, comma 1, lettera c), della legge regionale n. 21/2007 nell'esercizio 2013 e' autorizzato il ricorso al mercato finanziario mediante la contrazione di mutui nella misura massima di 87.970.000 euro. 4. Per le finalita' di cui al comma 3, l'Amministrazione regionale e' autorizzata a stipulare nell'anno 2013 uno o piu' contratti di mutuo sino alla concorrenza di complessivi 87.970.000 euro;

le somme rinvenienti dai mutui sono destinate alla copertura degli oneri previsti a carico delle unita' di bilancio dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2013-2015 e del bilancio per l'anno 2013, ivi indicate, con riferimento al «Prospetto relativo agli interventi finanziabili con il ricorso al mercato finanziario» del bilancio medesimo, in conformita' alle relative autorizzazioni di spesa disposte con la presente legge e nel...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA