Stato di diritto, istituzioni e società dell'informazione

Autore:Giancarmine Moggia
Pagine:361-369
RIEPILOGO

1. Stato di diritto e Istituzioni. - 2. Istituzioni e Pubblica Amministrazione. - 3. La sfida tecnologica. - 4. La Società dell’informazione. 1. Il rapporto tra Costituzione, Autonomie e pubblica amministrazione

 
ESTRATTO GRATUITO
GIANCARMINE MOGGIA
STATO DI DIRITTO, ISTITUZIONI E SOCIETÀ
DELL’INFORMAZIONE
S: 1. Stato di diritto e Istituzioni. – 2. Istituzioni e Pubblica Amministra-
zione. – 3. La sfida tecnologica. – 4. La Società dell’informazione.
1. Il rapporto tra Costituzione, Autonomie e pubblica amministrazione si
caratterizza e può essere assunto all’interno delle discipline pubblicistiche
per inquadrare autonomi ambiti funzionali e conseguenti interconnessioni
legislative.
Le prospettive ed i proli di un tale rapporto, peraltro, risultano essere
prioritariamente di natura classica e tradizionale.
Tuttavia, essendo le Istituzioni riferimento di realtà sociali, economiche
e politiche consolidatesi storicamente, emergendo nel tempo esigenze di tra-
sformazione e di innovazione, esse vengono via via adeguandosi nell’ordina-
mento, con una più o meno rapida e necessaria positivizzazione.
Pur nell’ambito dell’originario disegno costituzionale e della legislazione
vigente, il sistema delle Autonomie e della pubblica amministrazione infor-
matizzata si è dovuto confrontare e rapportare con la società dell’informazio-
ne attivando un reale cambiamento di regole, comportamenti, metodologie e
strumenti operativi.
La sda della globalizzazione richiede, pertanto, nuove politiche di co-
municazione e governance ed indispensabili, in molte materie già intervenu-
ti, aggiornamenti normativi.
In tale prospettiva, per vericare, orientare e consolidare il difcile equi-
librio tra “sistema e mondo vitale” la cultura giuridica più impegnata ed ag-
giornata, da tempo, in una continuità di tradizione e di novità, ha rivolto la
propria attenzione alle questioni controverse o emergenti di siffatto sistema.
La disciplina costituzionale dell’art. 97, come anche il Codice dell’Am-
ministrazione digitale, pertanto, si collocano tra il dirompente ed inarresta-
bile affermarsi della società dell’informazione e l’esigenza di “nuova” ef-
cienza alla luce dei processi di “E-government” e di “E-democracy”.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA