PROVVEDIMENTO 13 ottobre 2008 - Iscrizione al n. 32 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione, a norma dell''articolo 38 del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5. della societa'' «Formamed S.r.l.».

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE

della giustizia civile

Visto l'art. 3, comma 2, del decreto ministeriale 23 luglio 2004, n. 222, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 197 del 23 agosto 2004, nel quale si designa il direttore generale della giustizia civile quale responsabile del registro degli organismi deputati a gestire i tentativi di conciliazione a norma dell'art 38 del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5;

Visto il decreto dirigenziale 24 luglio 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 35 del 12 febbraio 2007, con il quale sono stati approvati i requisiti per l'iscrizione al registro degli organismi deputati a gestire i tentativi di conciliazione a norma dell'art. 5, comma 1, del decreto ministeriale 23 luglio 2004, n. 222;

Vista l'istanza del 21 luglio 2008, pervenuta il 25 luglio 2008, integrata il 30 luglio 2008, 8 settembre 2008 e 11 settembre 2008, con la quale il dott. Adriano De Luca, nato a Potenza il 29 agosto 1954, in qualita' di legale rappresentante della societa' «Formamed S.r.l.», con sede legale in Roma , Lungotevere dei Mellini n. 44, CF e partiva IVA 10080321002, ha attestato il possesso dei requisiti per ottenere l'iscrizione della predetta societa' nel registro degli organismi di conciliazione;

Atteso che i requisiti posseduti della societa' «Formamed S.r.l» risultano conformi a quanto previsto dal decreto dirigenziale 24 luglio 2006;

Verificate in particolare:

la sussistenza dei requisiti di onorabilita' dei rappresentanti , amministratori, e soci;

le sussistenza dei requisiti delle persone dedicate a compiti di segreteria;

la sussistenza per i conciliatori dei requisiti previsti nell'art. 4, comma 4, lettere a) e b) del citato decreto ministeriale n. 222/2004;

la conformita' della polizza assicurativa rich i esta ai sensi dell'art. 4, comma 3, lettera b) del citato decreto ministeriale n. 222/2004;

...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA