Dalla attuale politica del 'government' a quella della 'governance' sostenibile - una più alta funzione dei partiti politici

Autore:Donato Bosco
Pagine:23-37
 
ESTRATTO GRATUITO
III
DALLA ATTUALE POLITICA DEL
“GOVERNMENT” A QUELLA DELLA
“GOVERNANCE” SOSTENIBILE –
UNA PIÙ ALTA FUNZIONE
DEI PARTITI POLITICI
Liberare l’uomo dalla dicoltà di procurarsi i mezzi per vivere
è un grande problema che facilmente troverebbe soluzione in una
società bene ordinata, in una gerarchia di valori generali condivisi e
indipendenti.
Perché la società sia gerarchicamente ordinata è indispensabile un
potere centrale, da cui si dipartono o ramicano i poteri sottordinati
e gli ordinamenti periferici o particolari che conuiscono nel potere
centrale che diventa così l’umanizzazione dello Stato. Ne consegue
che sollevare l’uomo dal bisogno di procurarsi i mezzi per vivere non
può essere raggiunto senza l’intervento mediatore dello Stato.
Non si può però aermare a priori che tale compito può esse-
re assolto da qualsiasi Stato. Per raggiungere tale ne, che è di por-
tata vasta e ambiziosa, lo Stato deve possedere strutture fondate su
basi culturali capaci di realizzare un rapporto di “governance” che
si dovrà circuitare dal vertice alla base e viceversa. Tale rapporto, o
processo continuo di “governance”, deve avere, nel contempo, una
struttura morale.
Ma una formazione di Stato sociale fondato solo sulla morale non
sarebbe suciente.
Potrebbe supporsi che il benecio sia soltanto formale e non so-
stanziale e che possa presentare degli aspetti solo di convenienza.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA