DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 luglio 2013 - Sostituzione di un componente del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, in rappresentanza della categoria dei lavoratori dipendenti. (13A07220)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Vista la legge 30 dicembre 1986, n. 936, e successive modificazioni ed integrazioni, recante norme sul Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL);

Visto, in particolare, l'art. 2 della legge n. 936 del 1986, che prevede la ripartizione dei quarantotto rappresentanti delle categorie produttive in ventidue rappresentanti dei lavoratori dipendenti, di cui tre in rappresentanza dei dirigenti e quadri pubblici e privati, nove rappresentanti dei lavoratori autonomi e delle professioni e diciassette rappresentanti delle imprese;

Visto, altresi', l'art. 7, comma 4, della legge n. 936 del 1986, secondo il quale, in caso di decesso, dimissioni, decadenza o revoca di un membro rappresentante delle categorie produttive, la nomina del successore e' effettuata entro trenta giorni dalla comunicazione del Presidente del CNEL all'organizzazione od organo designante, cui era stato attribuito il rappresentante da surrogare, sulla base della designazione da parte della stessa organizzazione od organo e con le modalita' di cui all'art. 4 della stessa legge;

Visto il proprio decreto in data 20 gennaio 2012, con il quale sono chiamati a far parte del CNEL, fino al 27 luglio 2015, data di scadenza dell'attuale consiliatura relativa al quinquennio 2010-2015, i rappresentanti delle categorie produttive di beni e servizi nei settori pubblico e privato, ed, in particolare, la dott.ssa Susanna Camusso, su designazione della Confederazione generale italiana del lavoro;

Vista la nota n. 2621-6.2 in data 11 giugno 2013, con la quale il Presidente del CNEL...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA