DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 gennaio 2021 - Nomina della commissione straordinaria per la provvisoria gestione del comune di Squinzano. (21A01067)

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto il proprio decreto in data 11 dicembre 2020, con il quale, ai sensi dell'art. 141, comma 1, lettera b), n. 3, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, il consiglio comunale di Squinzano (Lecce) e' stato sciolto a causa delle dimissioni contestuali della meta' piu' uno dei consiglieri comunali assegnati all'ente

Considerato che all'esito di approfonditi accertamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalita' organizzata che hanno esposto l'amministrazione a pressanti condizionamenti, compromettendo il buon andamento e l'imparzialita' dell'attivita' comunale

Rilevato, altresi', che la permeabilita' dell'ente ai condizionamenti esterni della criminalita' organizzata ha arrecato grave pregiudizio per gli interessi della collettivita' e ha determinato la perdita di credibilita' dell'istituzione locale

Ritenuto che, al fine di porre rimedio alla situazione di grave inquinamento e deterioramento dell'amministrazione comunale, si rende necessario l'intervento dello Stato mediante un commissariamento di adeguata durata per rimuovere gli effetti pregiudizievoli per l'interesse pubblico ed assicurare il risanamento dell'ente locale

Visto l'art. 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267

Vista la proposta del Ministro dell'interno, la cui relazione e' allegata al presente decreto e ne costituisce parte integrante

Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione del 29 gennaio 2021

Decreta:

Art. 1

La gestione del Comune di Squinzano (Lecce) e' affidata, per la durata di diciotto mesi, alla commissione straordinaria composta da:

dott.ssa Beatrice Agata Mariano - viceprefetto

dott. Angelo Caccavone - viceprefetto aggiunto

dott. Vincenzo Calignano - funzionario economico finanziario.

Art. 2

La commissione straordinaria per la gestione dell'ente esercita, fmo all'insediamento degli organi ordinari a norma di legge, le attribuzioni spettanti al consiglio comunale, alla giunta ed al sindaco nonche' ogni altro potere ed incarico connesso alle medesime cariche.

Dato a Roma, addi' 30 gennaio 2021

MATTARELLA

Conte, Presidente del Consiglio dei

ministri

Lamorgese, Ministro dell'interno

Registrato alla Corte dei conti il 4 febbraio 2021 Ministero dell'interno, foglio n. 301

Allegato

Al Presidente della Repubblica

Nel Comune di Squinzano (Lecce), i cui organi elettivi sono stati rinnovati nelle consultazioni amministrative del 10 giugno 2018, sono state riscontrate forme di ingerenza da parte della criminalita' organizzata che compromettono la libera determinazione e l'imparzialita' dell'amministrazione nonche' il buon andamento ed il funzionamento dei servizi con grave pregiudizio dell'ordine e della sicurezza pubblica.

All'esito di indagini svolte dalle forze di polizia nell'ambito dell'operazione denominata «My Home» incentratasi, per la parte d'interesse, sugli amministratori eletti e sui componenti dell'apparato burocratico, sono emerse possibili forme di condizionamento dell'amministrazione locale da parte di un'organizzazione criminale organizzata. Pertanto il Prefetto di Lecce ha disposto, per gli accertamenti di rito, con decreto del 12 ottobre 2020, l'accesso presso il suddetto comune, ai sensi dell'art. 143, comma 2, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

L'indagine in questione prende avvio da un esposto/denuncia presentato dal presidente...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA