DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 4 dicembre 2017 - Definizione del procedimento per la realizzazione del prolungamento della corsia sud della Tangenziale sud di Modena, nel tratto compreso tra lo svincolo sulla SS 12 presso il Cantone di Mugnano ed il casello autostradale di Modena sud. (18A01453)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Vista la legge 17 agosto 1942, n. 1150, recante «Legge urbanistica»;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616, recante «Attuazione della delega di cui all'art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382»;

Visto in particolare, l'art. 81, quarto comma, del decreto del Presidente della Repubblica n. 616 del 1977, che prevede, nell'ipotesi di mancata realizzazione dell'intesa tra Stato e Regione, la possibilita' di provvedere, sentita la Commissione interparlamentare per le questioni regionali, con decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro o dei Ministri competenti per materia;

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri»;

Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, recante «Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi», ed in particolare l'art. 14, in materia di conferenza di servizi;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 aprile 1994, n. 383, recante «Regolamento recante disciplina dei procedimenti di localizzazione delle opere di interesse statale», ed in particolare l'art. 3, comma 4, che prevede il ricorso alla procedura di cui all'art. 81, quarto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616, nel caso in cui non si pervenga alla determinazione di conclusione del procedimento di localizzazione dell'opera a causa del dissenso espresso da un'amministrazione dello Stato preposta alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o della tutela della salute e della pubblica incolumita', ovvero dalla regione interessata;

Visto l'art. 52, comma 1, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, recante «Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59»;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, n. 327, recante «Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilita'», ed, in particolare, l'art. 10, concernente i vincoli derivanti da atti diversi dai piani urbanistici generali;

Vista la nota n. 19998/EU del 27 ottobre 2015, con la quale Autostrade per l'Italia S.p.a ha chiesto al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti la verifica di conformita' urbanistica di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 383 del 1994, per il progetto «Autostrada A1 Milano-Napoli. Prolungamento della corsia sud della Tangenziale sud di Modena nel tratto compreso tra lo svincolo sulla S.S. 12 presso il Cantone di Mugnano e il casello autostradale di Modena Sud», al fine del perfezionamento dell'intesa Stato-Regione e per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, trasmettendo copia degli elaborati progettuali unitamente alla ulteriore documentazione tecnico-amministrativa;

Vista la nota n. 9657 del 27 novembre 2015 con la quale il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha convocato una conferenza di servizi ai sensi dell'art. 14 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e dell'art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 383 del 1994, per il giorno 28 gennaio 2016, per l'esame del progetto sopra indicato, invitando tutte le amministrazioni ed enti interessati al procedimento;

Considerato che il progetto riguarda il prolungamento della corsia sud della tangenziale sud di Modena, che costituisce il naturale e logico complemento del sistema tangenziale cittadino, proponendosi quale parziale attuazione delle previsioni da tempo inserite nel piano regolatore comunale - che prevede una viabilita' di scorrimento con corsie separate a nord e a sud dell'autostrada A1 - e rilevato che tale previsione risulta coerente con il quadro programmatorio e di pianificazione trasportistica consolidato a livello provinciale nel piano territoriale di coordinamento provinciale;

Rilevato che il progetto era stato gia' portato all'esame del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per la necessaria autorizzazione e che per lo stesso era stata convocata una conferenza di servizi in data 11 dicembre 2008, che, a causa delle criticita' derivanti dalla...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA