DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 8 gennaio 2015 , n. 7 - Regolamento di attuazione del Fondo per l'autonomia possibile e per l'assistenza a lungo termine di cui all'articolo 41 della legge regionale 31 marzo 2006, n. 6 (Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale). (15R00085)

 
ESTRATTO GRATUITO

Pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia n. 3 del 21 gennaio 2015 IL PRESIDENTE Vista la legge regionale 31 marzo 2006, n. 6 (Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale) e, in particolare, l'articolo 41, istitutivo del «Fondo per l'autonomia possibile e per l'assistenza a lungo termine» (FAP), rivolto a persone che, per la loro condizione di non autosufficienza, non possono provvedere alla cura della propria persona e mantenere una normale vita di relazione senza l'aiuto determinante di altri;

Visto il Regolamento di attuazione del summenzionato Fondo, di cui al proprio decreto 21 febbraio 2007, n. 035/Pres. e successive modifiche;

Visto l'articolo 10 del medesimo Regolamento, che afferma il carattere sperimentale della disciplina in questione, comportante l'obbligo di esaminare periodicamente l'attualita' delle disposizioni in vigore, anche alla luce delle indicazioni provenienti dai contesti territoriali in cui si esplicano e trovano concreta applicazione le suddette norme regolamentari;

Tenuto conto che, a seguito delle risultanze delle azioni di monitoraggio svoltesi nel tempo, e' emersa la necessita' di procedere tramite l'integrale sostituzione del Regolamento in vigore;

Dato atto che, allo scopo, e' stata adottata la deliberazione n. 569 del 28 marzo 2014, con la quale e' stato approvato in via preliminare il «Regolamento di attuazione del Fondo per l'autonomia possibile e per l'assistenza a lungo termine di cui all'articolo 41 della legge regionale 31 marzo 2006, n. 6 (Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale). Riapprovazione preliminare» ed e' stato avviato l'iter di acquisizione del parere della competente Commissione consiliare e di quello della Conferenza permanente per la programmazione sanitaria, sociale e sociosanitaria regionale (Conferenza), nonche' dei pareri del Consiglio delle autonomie locali (CAL) e della Consulta regionale delle associazioni dei disabili (Consulta);

Acquisiti i pareri favorevoli dei predetti organismi, espressi con suggerimenti o proposte di modifica;

Precisato che, nella redazione del testo definitivo del Regolamento, si e' tenuto conto delle proposte ritenute accoglibili;

Visto l'articolo 14 della legge regionale 18 giugno 2007, n. 17;

Su conforme deliberazione della Giunta regionale n. 2426 del 12 dicembre 2014;

Decreta: 1. E'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA