DECRETO 10 ottobre 2011 - Modifica dello Statuto. (11A13506)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE

Visto il decreto ministeriale 5 maggio 2005 n. 116 istitutivo della Libera Universita' della Sicilia Centrale Kore con sede in Enna;

Visto lo statuto emanato con proprio decreto n. 50 del 12 giugno 2008, come modificato con successivo proprio decreto n. 156 del 16 luglio 2010;

Visto lo schema di nuovo statuto approvato dal consiglio dell'Universita', con deliberazione unanime, nella seduta del 28 luglio 2011;

Atteso che con la deliberazione di cui sopra il consiglio ha dato mandato al presidente dell'Universita' di inoltrare formalmente il nuovo statuto al Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca e lo ha, altresi', autorizzato ad adottare i conseguenti provvedimenti;

Vista la nota prot. n. 4452 del 5 ottobre 2011, pervenuta via fax il 6 ottobre 2011 ed acquisita al protocollo in pari data, con la quale il direttore generale del Dipartimento per l'universita', l'A.f.a.m. e la ricerca del Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca ha comunicato, a norma dell'art. 6 della legge 9 maggio 1989, n. 168, le osservazioni formulate a seguito dell'esame di legittimita' e di merito;

Richiamato il mandato conferitogli con la deliberazione del consiglio dell'Universita' del 28 luglio 2011;

Considerato che le modifiche richieste dal MIUR non incidono sulla struttura fondamentale dello schema deliberato dal consiglio e sull'autonomia della Libera universita' degli studi di Enna, ma fanno riferimento a specifiche disposizioni di legge ed a norme generali di funzionamento degli atenei, in gran parte gia' previste nel Regolamento generale di Ateneo approvato in pari data dallo stesso Consiglio;

Ritenuto pertanto di potere, sulla base del mandato del consiglio dell'Universita' sopra citato, recepire tutte le osservazioni proposte dal MIUR;

Atteso che con la gia' riferita nota prot. 4452 il Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca autorizza la Libera Universita' - «recepite le suindicate osservazioni» - a «trasmettere il relativo decreto di modifica dello statuto al Ministero della giustizia per la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale»;

Ritenuta la propria competenza ai sensi dell'art. 10 del vigente e del nuovo statuto;

Decreta:

  1. Lo Statuto di autonomia della Libera Universita' degli studi di Enna «Kore», di cui alle premesse, gia' approvato con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca n. 116 del 5 maggio 2005, successivamente modificato con decreti del presidente dell'Universita' n. 50 del 12 giugno 2008 e n. 156 del 16 luglio 2010, risulta modificato - a seguito della delibera del consiglio dell'Universita' del 28 luglio 2011 e delle osservazioni del Ministero del 5 ottobre 2011 - come da testo allegato, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente decreto.

  2. Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Enna, 10 ottobre 2011

Il presidente: Salerno

ALLEGATO ALLO STATUTO (art. 1, comma 5)

Parte di provvedimento in formato grafico

ALLEGATO

Statuto di autonomia della Libera

Universita' degli Studi di Enna «Kore»

Art. 1.

Istituzione

  1. La Libera Universita' degli Studi di Enna «Kore», in breve «Universita' Kore di Enna» o «UKE», legalmente riconosciuta con Decreto del Ministro dell'istruzione e dell'Universita' 5 maggio 2005 n. 116, e' dotata di personalita' giuridica, con autonomia statutaria, scientifica, didattica, organizzativa, amministrativa e contabile, ai sensi dell'art. 33 della Costituzione della Repubblica Italiana, della legge 9 maggio 1989, n. 168, e della legge 29 luglio 1991, n. 243.

  2. La Libera Universita' degli Studi di Enna «Kore» appartiene alla categoria delle istituzioni previste dall'art. 1, punto 2, del testo unico delle leggi sull'istruzione superiore approvato con Regio Decreto 31 agosto 1933 n. 1592. Il presente statuto si configura come l'espressione fondamentale del suo ordinamento autonomo. L'autonomia e' disciplinata da appositi regolamenti approvati ai sensi della vigente normativa.

  3. Lo status di Libera Universita' puo' essere modificato soltanto su proposta della Fondazione Kore e con il voto favorevole dei tre quarti dei componenti in carica del Consiglio dei Garanti.

  4. Costituiscono denominazioni ufficiali dell'UKE l'originaria intitolazione «Libera Universita' della Sicilia centrale Kore di Enna» e, nelle relazioni internazionali, ove necessario, l'espressione inglese «Kore University of Enna».

  5. Il Logo della Libera Universita' e' allegato al presente statuto e ne fa parte integrante. Esso riporta l'immagine della divinita' greca Kore contornata dalla scritta in latino «Studiorum Universitas Hennae» e dalla dizione in piccolo «Libera Universita' Kore Enna» a sua volta sormontata dalle dodici stelle della bandiera dell'Unione Europea.

    Art. 2.

    Sede

  6. La sede dell'UKE e dei suoi organi centrali e' nella citta' di Enna. L'UKE puo' inoltre istituire ed attivare Facolta' e Corsi, nel rispetto dello Statuto e delle disposizioni vigenti, anche in localita' diverse dalla propria sede centrale.

  7. L'individuazione della citta' di Enna quale sede centrale non e' soggetta a modifiche statutarie. Delegazioni e rappresentanze possono essere costituite in Italia e all'estero, al fine di svolgere, anche in via accessoria e strumentale rispetto alle finalita' dell'Ateneo, attivita' di promozione e sviluppo della necessaria rete di relazioni nazionali ed internazionali.

    Art. 3.

    Missione e finalita' e garanzie

  8. Secondo le indicazioni della Fondazione Kore, l'UKE e' istituita con lo scopo di rendere effettivi e concreti la cooperazione internazionale e il rapporto tra le storie, le culture, il patrimonio scientifico delle diverse sponde del bacino del Mediterraneo, da una parte, e la ricerca e la formazione universitaria, dall'altra. In particolare, all'UKE e' assegnato il compito di implementare questo rapporto e di finalizzarlo allo sviluppo sociale, economico e scientifico dei singoli cittadini e delle popolazioni, intervenendo specificamente nei segmenti dell'alta formazione delle nuove generazioni, della formazione di eccellenza, della formazione continua e della formazione a distanza anche mediante procedure e tecniche di e-learning.

  9. Professori, ricercatori, personale tecnico-amministrativo e studenti, quali componenti dell'UKE, contribuiscono, nell'ambito delle rispettive funzioni e responsabilita', al perseguimento della missione ed al raggiungimento dei fini istituzionali.

  10. L'UKE nasce con la finalita' specifica di dare completa attuazione a quanto affermato dall'art. 27 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo in materia di istruzione del 10 dicembre 1948.

  11. L'Universita' si dota di un proprio Codice etico, approvato dal Consiglio di amministrazione su proposta del Senato accademico, e istituisce, con delibera del Senato accademico, il Comitato unico di garanzia per le pari opportunita', con il compito di prevenire i rischi di discriminazioni direttamente o indirettamente legate al genere, alle disabilita', all'eta', alle razze, alle etnie, alle lingue ed alle culture, agli orientamenti sessuali, religiosi e politici. La composizione e il funzionamento del Comitato unico di garanzia sono disciplinati da un apposito regolamento approvato dal Consiglio di amministrazione. L'inosservanza di norme contenute nel Codice etico conseguente alla condotta volontaria, anche omissiva, comporta l'applicazione di sanzioni adeguate e proporzionate alla violazione e alla gravita' dei fatti, fino alla sospensione dall'Ufficio e dallo stipendio per i comportamenti piu' gravi, lesivi del prestigio e del patrimonio mobiliare e immobiliare dell'Ateneo.

  12. L'Universita' rilascia i seguenti titoli di primo e di secondo livello:

  13. laurea (L);

  14. laurea specialistica o magistrale (LS - LM);

  15. diploma di specializzazione (DS);

  16. dottorato di ricerca (DR).

  17. L'UKE puo' istituire altresi' ogni altra iniziativa formativa di ogni ordine e grado che la legge attribuisce alle Universita' e puo' attivare, disciplinandoli nel Regolamento didattico di Ateneo, nonche' corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivi al conseguimento delle lauree o della laurea specialistica o magistrale, alla conclusione dei quali sono rilasciati i master universitari di primo e di secondo livello.

    Art. 4.

    Risorse finanziarie e governante

  18. La Libera Universita' degli Studi di Enna «Kore», promossa e fondata dalla «Fondazione per la Libera Universita' Kore della Sicilia Centrale con sede in Enna» (di seguito «Fondazione Kore»), mantiene con la stessa Fondazione, in quanto destinataria del decreto ministeriale istitutivo dell'Ateneo, i rapporti descritti nel presente statuto.

  19. La Fondazione e' garante del perseguimento dei fini istituzionali ed assicura la govemance dell'Universita' attraverso la designazione del Presidente e la proposta del Rettore, tra personalita' di alto profilo culturale. Designa altresi', ai sensi del proprio statuto emanato antecedentemente all'istituzione della Libera Universita', la maggioranza dei componenti del Consiglio di amministrazione e l'Ombudsman e nomina i Revisori dei conti.

  20. Le fonti di finanziamento della Libera Universita' degli Studi di Enna «Kore» sono costituite da tasse e contributi degli studenti, da redditi conseguenti a convenzioni, donazioni, legati e beni patrimoniali di sua proprieta' nonche' da trasferimenti dello Stato e di altri soggetti pubblici e privati che, in...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA