DECRETO 22 gennaio 2020 - Disciplina dei termini e delle modalita' di trasmissione, in via telematica, all'agente della riscossione, dei residui di gestione dei ruoli per debiti relativi al prelievo supplementare latte, emessi da AGEA o dalle regioni fino alla data del 31 marzo 2019. (20A00654)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE DELLE FINANZE del Ministero dell'economia e delle finanze di concerto con IL DIRETTORE GENERALE delle politiche internazionali e dell'Unione europea del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Visto il decreto-legge del 28 marzo 2003, n. 49, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 maggio 2003, n. 119, concernente la «Riforma della normativa in tema di applicazione del prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari», che ha abrogato la legge 26 novembre 1992, n. 468, recante misure urgenti nel settore lattiero-caseario e le previgenti disposizioni riguardanti l'applicazione del regime delle «quote latte»;

Visto il decreto-legge del 10 febbraio 2009, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge del 9 aprile 2009, n. 33, concernente «Misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi, nonche' disposizioni in materia di produzione lattiera e rateizzazione del debito nel settore lattiero-caseario;

Visto il decreto-legge 5 maggio 2015, n. 51, convertito, con modificazioni, dalla legge del 2 luglio 2015, n. 91, recante «Disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi, di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi di carattere eccezionale e di razionalizzazione delle strutture ministeriali» ed, in particolare, l'art. 1 riguardante la rateizzazione del pagamento dell'importo del prelievo supplementare sul latte bovino non ancora versato;

Visto l'art. 4, comma 1, del decreto-legge 29 marzo 2019, n. 27, convertito, con modificazioni, dalla legge del 21 maggio 2019, n. 44, che ha modificato l'art. 8-quinquies del decreto-legge n. 5 del 2009;

Visto l'art. 8-quinquies del decreto-legge n. 5 del 2009, nel testo modificato dall'art. 4 del decreto-legge n. 27 del 2019, il quale stabilisce: al comma 10, che a decorrere dal 1° aprile 2019, la riscossione coattiva degli importi dovuti relativi al prelievo supplementare latte, nei casi di mancata adesione alla rateizzazione e in quelli di decadenza dal beneficio della dilazione di cui al presente articolo, previsti dallo stesso art. 8-quinquies, e' effettuata ai sensi degli articoli 17, comma 1, e 18, del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46;

al comma 10-bis, che con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, adottato di concerto con il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, sono determinati i termini e le modalita' di trasmissione, in via telematica, all'agente della riscossione, dei residui di gestione relativi ai ruoli emessi dall'AGEA o dalle regioni fino alla data del 31 marzo 2019, ai sensi del comma 10. La consegna dei residui e' equiparata a quella dei ruoli, anche ai fini di cui agli articoli 19 e 20 del decreto legislativo 13 aprile 1999, n. 112;

al comma 10-ter, che il passaggio all'agente della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA