DECRETO 11 febbraio 2020 - Gestione commissariale della «Societa' cooperativa sociale onlus Santa Caterina», in Torino e nomina del commissario governativo. (20A01015)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE per la vigilanza sugli enti cooperativi, sulle societa' e sul sistema camerale Visto l'art. 2545-sexiesdecies del codice civile;

Vista la legge n. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni;

Visto il decreto legislativo n. 165/2001, con particolare riferimento all'art. 4, secondo comma;

Visto l'art. 12 del decreto legislativo 2 agosto 2002, n. 220;

Visto l'art. 1, comma 936, della legge n. 205/2017;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri n. 93 del 19 giugno 2019, con il quale e' stato emanato il «Regolamento di organizzazione del Ministero dello sviluppo economico»;

Viste le risultanze del verbale di revisione ordinaria disposta nei confronti della societa' cooperativa «Societa' cooperativa sociale onlus Santa Caterina», con sede in Torino, c.f. n. 11590280019, e del successivo accertamento ispettivo concluso in data 26 ottobre 2018 con la proposta di adozione del provvedimento di gestione commissariale cui all'art. 2545-sexiesdecies del codice civile;

Tenuto conto che la cooperativa, ancorche' diffidata, non ha sanato le irregolarita' riscontrate in sede ispettiva, risultate ancora in essere in sede di accertamento, come segue: 1) mancata nomina di un organo amministrativo collegiale e mancata deliberazione in merito alla durata in carica dei suoi componenti, in conformita' con quanto stabilito dall'art. 1, comma 936, lettera b), della legge n. 205/2017, nonche' mancata assunzione di determinazioni in merito all'eventuale compenso ai componenti del consiglio di amministrazione o alla gratuita' delle cariche ovvero alla gratuita' delle cariche;

2) mancato adeguamento dello statuto tramite eliminazione dall'oggetto sociale di quelle attivita' incompatibili con lo scopo mutualistico dell'ente, che e' iscritto presso l'albo nazionale delle cooperative nella categoria «cooperativa sociale produzione e lavoro - gestione di servizi (tipo A)»;

3) mancata rettifica del capitale sociale che, da quanto risulta dal bilancio 2017, non corrisponde al valore delle quote, il cui valore unitario e' indicato nell'art. 11 dello statuto, e al numero dei soci presenti al 31 dicembre 2017;

4) omesso versamento del 3% degli utili del bilancio 2016 ai fondi mutualistici ai sensi della legge n. 59/1992;

5) mancato ripianamento della perdita dell'esercizio 2017;

Vista la nota prot. n. 104802, regolarmente consegnata nella casella di posta certificata del sodalizio, con la quale in data 8 maggio 2019, ai sensi...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA