DECRETO 10 ottobre 2019 - Proroga del termine di cui all'art. 7, comma 11 del decreto n. 937/2016 (IV bando Legge n. 338/2000). (Decreto n. 857/2019). (19A06819)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Vista la legge 14 novembre 2000, n. 338 e successive modifiche recante disposizioni in materia di alloggi e residenze per studenti universitari;

Vista la legge 23 dicembre 2000, n. 388, art. 144, comma 18, recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato» - legge finanziaria 2001;

Visto il decreto ministeriale 29 novembre 2016, n. 937 (registrato alla Corte dei conti il 29 dicembre 2016 reg. prev. n. 4620), con il quale il Ministero ha emanato il IV bando di cui alla citata legge n. 338/2000, disciplinando procedure e modalita' per la presentazione dei progetti e per l'erogazione dei finanziamenti relativi agli interventi per alloggi e residenze universitarie, nonche' la relativa copertura finanziaria e prevedendo, altresi', l'adozione, con proprio decreto, di due Piani triennali degli interventi da cofinanziare;

Visto, in particolare, l'art. 7, comma 11, del predetto decreto ministeriale n. 937/2016 nella parte in cui dispone che: «entro duecentodieci giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del piano triennale, per gli interventi immediatamente cofinanziabili i soggetti ammessi al cofinanziamento devono presentare, a pena di esclusione dal cofinanziamento, unicamente alla Cassa depositi e prestiti S.p.a., allo stesso indirizzo e con le stesse modalita' indicate all'art. 5 del presente decreto, la eventuale documentazione integrativa necessaria (progetto esecutivo ove non gia' trasmesso in sede di presentazione della richiesta di cofinanziamento) e/o documentazione relativa alla immediata realizzabilita' degli interventi, nonche' il piano di sostenibilita' economica, almeno quinquennale, della gestione, comprensivo della specificazione del modello di servizio e del modello di gestione adottati, della previsione dei ricavi, dell'analisi dei costi e delle modalita' della relativa copertura finanziaria. Entro gli stessi termini, i soggetti che hanno fatto ricorso alle procedure con capitali privati devono comunicare anche il nome del promotore.»;

Visto il decreto ministeriale 12 dicembre 2018, n. 852 (registrato alla Corte dei conti il 18 gennaio 2019, reg.78), recante il «Primo piano degli interventi di tipologia A2 per alloggi e residenze per studenti universitari ex art. 3, comma 1, lett. A2) del decreto ministeriale n. 937/2016 (IV bando legge n. 338/2000)» e, in particolare, l'art. 4, comma 2, nel quale e' richiamato il...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA