Conferimento di onorificenze al valor civile

 
ESTRATTO GRATUITO

Con decreto del Ministro dell'interno del 15 settembre 2004, e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile al maresciallo della guardia di finanza Alessandro Secco, con la seguente motivazione: «In servizio notturno di vigilanza ad obiettivi sensibili, notata in prossimita' dell'ingresso dell'abitazione di un esponente politico la presenza di un ordigno in procinto di esplodere, a rischio della propria incolumita', provvedeva a far sgombrare l'abitazione e ad attuare le misure di sicurezza per evitare gravi conseguenze alle persone obiettivo dell'attentato. Chiaro esempio di non comune ardimento e alto senso del dovere». 23 dicembre 2003 - Oristano.

Con decreto del Ministro dell'interno del 22 aprile 2004 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al merito civile all'assistente della Polizia di Stato Stefano Santantonio, con la seguente motivazione: «Libero dal servizio, evidenziando notevole slancio altruistico e spirito di iniziativa, non esitava ad affrontare il mare agitato per soccorrere una bambina che stava per annegare, traendola in salvo. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere» 9 agosto 2002 - Montalto di Castro (Viterbo).

Con decreto del Ministro dell'interno del 22 aprile 2004 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile alle presone sottoindicate, con la seguente motivazione:

vice sovrintendente della Polizia di Stato Giuliano Mario Costa. «Intervenuto, unitamente ad altri colleghi, in un appartamento, con lucida e pronta determinazione riusciva a bloccare un uomo psicologicamente instabile che con un taglierino minacciava di colpire il figlioletto. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 22 giugno 2001- Crotone;

sottocapo Nocchiere di Porto Giuseppe Leuzzi «Con grande capacita' professionale si adoperava nella rianimazione di un bambino che era stato portato a riva in stato cianotico e privo di conoscenza. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e determinazione operativa». 22 agosto 2002 - Marina di Vecchiano (Pisa);

ausiliario della viabilita' autostradale Lorenzo Pruner e ausiliario della viabilita' autostradale Mirko Lorenzini «Con tempestivita' ed efficacia riusciva, unitamente ad un collega, a sedare le fiamme di un'autovettura, coinvolta in un grave incidente stradale, prima che raggiungessero il conducente ormai privo di sensi. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 14 febbraio 2003 - Rivoli Veronese (Verona).

Con decreto del Ministro dell'interno del 24 febbraio 2004 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile alle presone sottoindicate, con la seguente motivazione:

assistente Polizia di Stato Andrea Cellai. «Con slancio altruistico, spirito di abnegazione e coscienza sprezzo del pericolo non esitava, insieme ad altri colleghi, ad immergersi nelle fredde e limacciose acque di un canale nel generoso tentativo di estrarre una persona rimasta intrappolata all'interno della propria autovettura a seguito di un grave incidente stradale. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 7 dicembre 2000 - Livorno;

sig. Giovanni Giganti. «Evidenziando elevato spirito di iniziativa e non comune senso di solidarieta' si tuffava in mare per soccorrere e trarre in salvo una persona che, rimasta bloccata all'interno della propria autovettura, rischiava di annegare. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e spirito altruistico». 25 ottobre 2002 - Alghero (Sassari).

Con decreto del Ministro dell'interno del 16 settembre 2003 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile al sergente Np/Pn Antonio Amoruso, con la seguente motivazione: «Con coraggio e determinazione, nonostante le acque gelide per la bassa temperatura invernale, non esitava a tuffarsi in soccorso di un uomo in procinto di annegare, traendolo in salvo». 28 dicembre 2001 - Palermo.

Con decreto del Ministro dell'interno del 15 settembre 2004 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile alle presone sottoindicate, con la seguente motivazione:

1) commissario capo della polizia di Stato Gianluigi Manganelli. «Con generoso slancio e cosciente sprezzo del pericolo si introduceva, unitamente ad altro personale della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, nei locali di uno stabile invasi dalle fiamme, contribuendo a trarre in salvo i vari occupanti. Si prodigava successivamente per portare all'esterno due bombole di gas, scongiurando cosi' piu' gravi conseguenze. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 2 marzo 2002 - Valsinni (Matera);

2) assistente della Polizia di Stato Giorgio Castronuovo. «Con generoso slancio e cosciente sprezzo del pericolo si introduceva, unitamente ad altro personale della polizia e dell'Arma dei Carabinieri, nei locali di uno stabile invasi dalle fiamme, contribuendo a trarre in salvo i vari occupanti. Si prodigava successivamente per portare all'esterno due bombole di gas, scongiurando cosi' piu' gravi conseguenze. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 22 marzo 2002 - Valsinni (Matera);

3) Maresciallo ord. dei Carabinieri Simone Camarda. «Con generoso slancio e cosciente sprezzo del pericolo si introduceva, unitamente ad altro personale della polizia di Stato, nei locali di uno stabile invasi dalle fiamme, contribuendo a trarre in salvo i vari occupanti. Si prodigava successivamente per portare all'esterno due bombole di gas, scongiurando cosi' piu' gravi conseguenze. Chiaro esempio di elette virtu' civiche e non comune senso del dovere». 2 marzo 2002 - Valsinni (Matera).

Con decreto del Ministro dell'interno del 15 settembre 2004 e' stato concesso l'attestato di pubblica benemerenza al valor civile alle presone sottoindicate, con la seguente motivazione:

1) 1° maresciallo NP Giuseppe La Ferrera. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteomarine, partecipava con generoso spirito di umana sollidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere». 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

2) C° 2^ CL NP Giuseppe Di Stefano. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteomarine, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere». 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

3) SGT NP/MS Oronzo Maruggio. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere» 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

4) SC NP Salvatore Canceri. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere» 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

5) COM. 1^ CL NP Angelo Petrucci. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere» 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

6) COM 1^ CL NP Fabio Litrico. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere» 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

7) COM 1^ CL NP/MCM Salvatore Lombardo. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di un'imbarcazione di clandestini extracomunitari. Chiaro esempio di elette virtu' civiche ed alto senso del dovere» 14 - 15 settembre 2002 - Realmonte (Agrigento);

8) COM 1^ CL NP/OE Calogero Franco. «Componente l'equipaggio di una motovedetta, nonostante l'ora notturna e le avverse condizioni meteorologiche, partecipava con generoso spirito di umana solidarieta' ed elevata professionalita' alle operazioni di salvataggio e recupero dei naufraghi di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA