COMUNICATO - Conferimento di onorificenze al merito dell''Esercito

 
ESTRATTO GRATUITO

Con decreto ministeriale 17 luglio 2008, e' conferita la seguente ricompensa:

Croce d'oro

Al Generale di divisione Alessandro Montuori, nato il 18 ottobre 1953 a Portici (Napoli).

E' stata concessa la croce d'oro al merito dell'Esercito con la seguente motivazione: «Vice Comandante del Corpo d'Armata Multinazionale per la Coalizione (MNCI DCG COA) e rappresentante militare italiano (IT SNR), rispettivamente nell'ambito dell'operazione Iraqi Freedom e dell'Operazione Nazionale Antica Babilonia in Baghdad, assolveva gli incarichi in un contesto operativo a elevatissimo rischio per l'incolumita' personale, evidenziando straordinarie doti umane ed una particolare predisposizione ad operare in ambito Interforze e Multinazionale. Attraverso un'instancabile azione propulsiva si prodigava per sviluppare e favorire un meticoloso processo di comunicazione e informazione basato su una fitta rete di relazioni tra i contingenti della Coalizione, agevolando in tal modo il processo decisionale del Comando Multinazionale, cosi' da consentire la rapida ed efficace soluzione di problemi a favore delle forze della Coalizione. In particolare, si adoperava per supportare, favorire ed evidenziare l'azione condotta dal Contingente italiano in Iraq. Animato da entusiasmo e impegno incondizionato, sorretto da integrita' e dalle piu' alte qualita' morali, dotato di uno straordinario coraggio e di pregevolissima competenza militare, suscitava l'ammirazione e l'altissima considerazione dei superiori, dei colleghi e del personale straniero.

Per il validissimo contributo fornito e il coraggio dimostrato, era insignito di prestigiose decorazioni concesse dagli altri contingenti della coalizione, tra le quali spicca la «Legion of Merit» Statunitense. Con la sua eccezionale prestazione, nel complesso e rischioso teatro operativo iracheno, il Gen. D. Montuori ha fornito un raro esempio di virtu' militare, di altissimo senso del dovere e di assoluta fedelta' all'istituzione, contribuendo significativamente ad accrescere il prestigio delle forze armate italiane e della nazione nel contesto Internazionale.» - Baghdad (Iraq), marzo - ottobre 2006.

Con decreto ministeriale 17 luglio 2008, e' conferita la seguente ricompensa:

Croce d'argento

Al Colonnello Antonio Vittiglio, nato il 10 aprile 1960 a Torino.

E' stata concessa la croce d'argento al merito dell'Esercito con la seguente motivazione: «Comandante del 152° Reggimento Fanteria Sassari e della Task Force Alfa inquadrata nell'Italian Joint Task Force, nell'ambito della Missione Antica Babilonia IX in Iraq, assolveva il delicatissimo incarico con straordinaria motivazione, eccezionale professionalita' e senso del dovere fuori dal comune.

Chiamato ad agire in un contesto umano ed operativo caratterizzato da forti tensioni, profondi disagi ambientali ed elevati coefficienti di pericolo, conduceva le quotidiane azioni di pattugliamento degli itinerari, di scorta dei convogli e di controllo dei punti sensibili nell'area di responsabilita', infondendo nel reparto forza morale e fiducia nella riuscita della Missione, anteponendo sempre alle personali esigenze, la sicurezza dell'unita' ed il conseguimento degli obiettivi assegnati. L'insieme armonico delle sue bellissime qualita' professionali ed umane, gli consentiva di sviluppare un'azione di comando di altissimo pregio, assicurando il pieno soddisfacimento delle esigenze operative e di controllo del territorio e ottenendo, in una cornice operativa caratterizzata da incertezze e ostilita', brillanti risultati in numerose operazioni caratterizzate da latente pericolosita'. durante il tragico evento del 5 giugno 2006 in cui rimanevano seriamente coinvolti cinque uomini della sua Task Force, impegnati in attivita' di scorta ad un convoglio inglese, svolgeva una brillante azione di comando che consentiva l'immediato soccorso dei militari feriti e nello stesso tempo il prosieguo della Missione, portata a termine con successo. In ogni circostanza ha presentato la sua unita' perfettamente amalgamata, superbamente addestrata ed in grado di assolvere in pieno le delicate incombenze operative della missione, conservando il pieno controllo della situazione con rara serenita' e lodevole entusiasmo. Chiaro esempio di elette virtu' militari, capacita' di comando, spirito di servizio, che con opera intelligente, assidua, instancabile, contribuiva a portare ulteriore e significativo lustro al contingente italiano ed alle forze armate italiane in ambito Multinazionale.» - An nasiriyah (Iraq), 19 gennaio 2006 - 16 giugno 2006.

Con decreto ministeriale 17 luglio 2008 e' conferita la seguente ricompensa:

Croce d'argento

Al Colonnello Alessandro Guarisco, nato il 9 dicembre 1957 a Como.

E' stata concessa la croce d'argento al merito dell'esercito con la seguente motivazione: «Comandante del XI Reggimento Bersaglieri e della Task Force Alfa inquadrata nell'Italian Joint Task Force nell'ambito della Missione Antica Babilonia VIII in Iraq, assolveva il delicatissismo incarico con straordinaria motivazione, eccezionale professionalita' e senso del dovere fuori dal comune.

Fortemente determinato e consapevole delle difficolta' della Missione, curava in prima persona la preparazione e l'addestramento delle unita' alle sue dipendenze che potevano cosi' assumere la responsabilita' del settore assegnato fin dai momenti iniziali con la capacita' operativa necessaria per portare a compimento con successo e secondo gli intenti del Comandante della Italian Joint Task Force la Missione assegnata. L'insieme armonico delle sue bellissime qualita' professionali ed umane gli consentiva di pianificare e condurre con puntuali e brillanti risultati numerose operazioni, in un quadro operativo caratterizzato da elevatissimo rischio, estrema volatilita' ed imprevedibilita', molto spesso apertamente ostile alle forze del contingente, trascinando in piu' circostanze con il personale esempio e la entusiasta determinazione uomini e donne alle dirette dipendenze. In particolare, in occasione dei due piu' importanti appuntamenti...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA