CONCORSO (scad. 16 dicembre 2010) - Concorso pubblico, per titoli ed esami, ad un posto di ctg. D/1 area amministrativo/gestionale - presso la Divisione relazioni internazionali.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n. 686;

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 370;

Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168;

Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni;

Vista la legge 10 aprile 1991, n. 125;

Vista la legge 5 febbraio 1992, n. 104 ed in particolare l'art.

20;

Visto il D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174 ed in particolare l'art. 3;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 modificato con decreto del Presidente della Repubblica 30 ottobre 1996, n. 693;

Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, recante misure urgenti per lo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimenti di decisioni e di controllo;

Vista la legge 18 febbraio 1999, n. 28;

Vista la legge 12 marzo 1999, n. 68;

Visti i CC.CC.NN.LL. 16 ottobre 2008 e 12 marzo 2009;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa;

Visto il D.L.vo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

Visto il Regolamento concernente i procedimenti di selezione per l'accesso al lavoro e di avviamento al lavoro del personale tecnico e amministrativo dell'Universita' degli Studi di Pavia, emanato con D.R. n. 10782 del 5 novembre 2001;

Visto il decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215, in particolare gli articoli 18 e 26, e successive modifiche ed integrazioni, che prevede una riserva obbligatoria del 30% dei posti messi a concorso a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di cinque anni delle tre forze armate, congedati senza demerito, degli ufficiali di complemento in ferma biennale e degli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta e considerato che tale riserva e' operante parzialmente e da' luogo ad una frazione di posto che si cumulera' con la riserva relativa ad altri concorsi banditi da questa Amministrazione;

Vista la legge 16 gennaio 2003, n. 3 e s.m.i.;

Visto il decreto legislativo 31 luglio 2003, n. 236, modificativo del suddetto decreto legislativo n. 215/2001, ed in particolare l'art. 11 che ricomprende tra i beneficiari della sopraccitata riserva del 30% anche gli ufficiali di complemento in ferma biennale e gli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta;

Vista la legge 23 agosto 2004, n. 226;

Vista la delibera del 20 dicembre 2005, con la quale il Consiglio di Amministrazione ha approvato l'introduzione di un rimborso spese pari ad € 12,00 per la partecipazione ai concorsi indetti per l'assunzione di personale a tempo indeterminato;

Vista la delibera del 20 luglio 2010 del Consiglio di Amministrazione relativa alla programmazione dei fabbisogni di personale tecnico amministrativo - anni 2010-2013 -, comprensiva di n. 1 posto di ctg. D/1 - Area amministrativo/gestionale - presso la Divisione Relazioni Internazionali disponendo la relativa copertura finanziaria;

Considerato di aver ottemperato a quanto prescritto dall'art. 7 della citata legge n. 3/2003;

Vista la legge n. 191 del 23 dicembre 2009 (legge finanziaria 2010);

Vista la nota del Responsabile della Divisione Relazioni Internazionali;

Accertata la copertura finanziaria sul bilancio di previsione dell'Ateneo;

Dispone:

Art. 1

E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di Categoria D, posizione economica D1, area amministrativo/gestionale - presso la Divisione Relazioni Internazionali dell'Universita' di Pavia.

L'Amministrazione garantisce parita' e pari opportunita' tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

Art. 2

Per l'ammissione al concorso e' richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

1) Titolo di studio: diploma di laurea triennale in materie umanistiche (vecchio e nuovo ordinamento).

2) Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati dell'Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica.

3) Eta' non inferiore agli anni 18.

4) Idoneita' fisica all'impiego:

  1. l'accertamento dell'idoneita' fisica dell'impiego, con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette, e' effettuato dal medico competente dell'Universita' degli Studi di Pavia;

  2. il personale dipendente dell'Universita' degli Studi di Pavia e' dispensato dalla visita medica;

    5) Godimento dei diritti politici.

    Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti dall'impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo di lavoro (21 maggio 1996).

    I cittadini degli Stati membri dell'Unione europea devono possedere i seguenti requisiti:

  3. godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;

  4. essere in possesso, fatta eccezione della titolarita' della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;

  5. avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

    6) Avere ottemperato, per i nati fino al 1985, alle norme sul reclutamento militare.

    I requisiti prescritti, compresa la dichiarazione d'equipollenza dell'eventuale titolo di studio conseguito all'estero, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando di concorso per la presentazione della domanda d'ammissione.

    I...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA