CONCORSO (scad. 10 maggio 2012) - Indizione della procedura di valutazione comparativa per un contratto di ricercatore a tempo determinato settore concorsuale 12/A1 - Diritto privato - profilo - IUS/01 - Diritto privato - per le esigenze del Dipartimento di medicina sperimentale e scienze biochimiche.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL RETTORE Vista la legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modificazioni e integrazioni;

Vista la legge 10 aprile 1991 n. 125;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994 n. 174;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modificazioni e integrazioni;

Visto il decreto ministeriale 4 ottobre 2000 di rideterminazione e aggiornamento dei settori scientifico disciplinari e definizione delle relative declaratorie, ai sensi dell'art. 2 del decreto ministeriale 23 dicembre 1999 e i successivi DD.MM. di modifica ed integrazione;

Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 e successive modificazioni e integrazioni;

Vista la legge 15 aprile 2004 n. 106;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica n. 252 del 3 maggio 2006;

Vista la legge 9 gennaio 2009 n. 1, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 10 novembre 2008, n. 180, recante disposizioni urgenti per il diritto allo studio, la valorizzazione del merito e la qualita' del sistema universitario e della ricerca;

Vista la legge 30 dicembre 2010 n. 240 ed in particolare l'art.

24 (Ricercatori a tempo determinato);

Visto il decreto ministeriale 25 maggio 2011 n. 243 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 220 del 21 settembre 2011 avente ad oggetto: 'Criteri e parametri riconosciuti, anche in ambito internazionale, per la valutazione preliminare dei candidati dei contratti di cui all'art. 24 della legge n. 240/2010';

Visto l'art. 18 - comma 2 - della legge 30 dicembre 2010 n. 240, secondo cui 'Nell'ambito delle disponibilita' di bilancio di ciascun ateneo i procedimenti per l'attribuzione dei contratti di cui all'art. 24, di ciascun ateneo statale sono effettuati sulla base della programmazione triennale di cui all'art. 1, comma 105, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, e di cui all'art. 1-ter del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43......';

Visto il Decreto ministeriale n. 336 del 29 luglio 2011 'Determinazione dei settori concorsuali, raggruppati in macrosettori concorsuali, di cui all'art. 15 legge 30 dicembre 2010, n. 240', pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 203 del 1° settembre 2011;

Vista la nota del MIUR 2 agosto 2011 prot. n. 3822, con la quale sono state date indicazioni circa l'applicazione dell'art. 24 della legge n. 240/2010;

Visto il Regolamento per l'assunzione di Ricercatori con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240 approvato dal Senato Accademico di questo Ateneo nella seduta del 20 settembre 2011, emanato con decreto rettorale n. 1693 del 7 ottobre 2011 e modificato con decreto rettorale n. 1817 del 20 ottobre 2011;

Vista la delibera del Senato Accademico del 5 dicembre 2011 'O.d.G. n. 5) Oggetto: Ricognizione annuale di cui agli articoli 6, comma 1, e 33 del decreto legislativo n. 165/2011, come sostituito dall'art. 156 della legge n. 12 novembre 2011 n. 183 - determinazione dei criteri direttivi', che autorizza le assunzioni di ricercatori a tempo determinato con oneri gravanti su fondi esterni;

Visto il decreto rettorale n. 2338 del 23 dicembre 2011 avente ad oggetto 'Approvazione della programmazione triennale 2010-2012 ai sensi dell'art. 1-ter del decreto-legge 31 gennaio 20085 n. 7, convertito in legge 31 marzo 2005 n. 43, in attuazione di quanto deliberato dal Senato Accademico nella seduta del 5 dicembre 11 e dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 13 dicembre 2011';

Visto l'art. 49 del decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5 'Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni e sviluppo';

Visto il decreto rettorale n. 2365 del 30 dicembre 2011, ratificato nella seduta del Senato Accademico del 22 febbraio 2012 e del Consiglio di Amministrazione del 14 marzo 2012, con cui e' stata approvata la convenzione tra l'Universita' degli Studi di Perugia e Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo Sostenibile (CIRPS), per il finanziamento di un posto di Ricercatore universitario, a tempo determinato a tempo definito, SSD IUS/01 - per un periodo di tre anni, per le esigenze del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Scienze Biochimiche e con cui l'Ufficio Bilanci e' stato autorizzato ad apportare le conseguenti variazioni al Bilancio preventivo 2011;

Visto il decreto rettorale n. 42 del 13 gennaio 2012, ratificato dal Senato Accademico nella seduta del 24 gennaio 2012 e dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 14 marzo 2012, con cui e' stata autorizzata l'emanazione del Bando per l'espletamento della procedura di valutazione comparativa finalizzata alla sottoscrizione di un contratto di diritto privato per l'instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato quale ricercatore universitario a tempo determinato, ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240, con la tipologia di contratto a tempo definito, per un periodo di tre anni, di cui all'art. 2, lettera a), del 'Regolamento per l'assunzione di Ricercatori con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240' per il settore concorsuale 12/A1 - Diritto privato - profilo IUS/01 -Diritto privato, all'esito del perfezionamento della convenzione con il CIRPS approvata con decreto rettorale n. 2365/2011;

Dato atto che la convenzione tra il CIRPS e l'Ateneo di Perugia e' stata sottoscritta in data 9 febbraio 2012 e che il CIRPS ha versato il relativo finanziamento in data 21 febbraio 2012;

Visto il decreto rettorale n. 17 del 2 marzo 2012 del Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Scienze Biochimiche, ratificato dal Consiglio di Dipartimento nella seduta del 5 marzo 2012;

Visto il Regolamento sull'impegno didattico dei professori e ricercatori universitari (L. 240/2010, art. 6, c. 2 e 3), sulla verifica dell'effettivo svolgimento dell'attivita' didattica (L-240/2010, art. 6, c. 7) e sulla programmazione didattica emanato con decreto rettorale n. 152 dell'8 febbraio 2012;

Vista la delibera della Facolta' di Medicina e Chirurgia del 22 marzo 2012;

Decreta:

Art. 1

Indizione della procedura di valutazione comparativa E' indetta la procedura di valutazione comparativa per la sottoscrizione di un contratto di diritto privato per l'instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato quale ricercatore universitario a tempo determinato, a tempo definito, ai sensi dell'art. 24 - comma 3 - lettera a) della legge 30 dicembre 2010 n. 240, per le finalita' e per il settore concorsuale sottoindicato:

  1. SETTORE CONCORSUALE 12/A1 - DIRITTO PRIVATO - profilo - IUS/01 - Diritto privato - n. 1 contratto - per le esigenze del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Scienze Biochimiche.

Il contratto e' finalizzato allo svolgimento delle seguenti attivita' di ricerca, di didattica, di didattica integrativa e di servizio agli studenti:

- attivita' di ricerca: strumentale al progetto di ricerca: 'La dimensione giuridica delle attivita' di ricerca scientifica', che comportera' lo studio dei rapporti di diritto privato regolati dal sistema delle fonti interne, comunitarie, sovranazionali ed emergenti nella prassi sociale ed economica. In particolare il ricercatore dovra' occuparsi degli aspetti di diritto privato relativi all'attivita' di ricerca scientifica e dell'innovazione, del biodiritto, dei servizi alla persona, del diritto dell'informazione, dei finanziamenti pubblici.

- attivita' didattica, didattica integrativa e servizio agli studenti: 200 ore annue complessive nel SSD IUS/01 o in settori affini, di cui al massimo 90 ore per attivita' di didattica ufficiale.

Sede di servizio: Universita' degli Studi di Perugia Dipartimento di Medicina Sperimentale e Scienze Biochimiche.

Durata contrattuale: 3 anni - regime di tempo definito.

Lingua straniera richiesta: inglese e spagnolo.

Numero massimo pubblicazioni: 12.

Art. 2

Requisiti per l'ammissione alla valutazione comparativa I requisiti di ammissione richiesti per la partecipazione alla procedura di valutazione comparativa di cui al presente decreto sono di seguito indicati:

A)1. Titolo di Dottore di ricerca nell'ambito del diritto privato;

A)2. Esperienza maturata nell'attivita' di ricerca e/o della didattica universitaria per almeno un anno nel campo del diritto privato.

Ai sensi di quanto previsto dall'art. 29 - comma 13 - della legge n. 240/2010, possono altresi' partecipare i soggetti in possesso dei sottoelencati requisiti:

A)3. Laurea magistrale (o titolo di studio equivalente dei precedenti ordinamenti) rilasciata dalle Facolta' di Giurisprudenza,

Economia, Scienze Politiche;

A)4. Curriculum scientifico o professionale da cui emerga esperienza maturata nell'attivita' di ricerca e/o della didattica universitaria per almeno un anno nel campo del diritto privato.

Non possono partecipare alla valutazione comparativa di cui al presente decreto:

1) coloro che siano esclusi dal godimento dei diritti civili e politici;

2) coloro che non possiedano idoneita' fisica all'impiego;

3) coloro che siano stati destituiti, dispensati o licenziati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o che siano cessati con provvedimento di licenziamento o destituzione a seguito di procedimento disciplinare o di condanna penale, o che siano stati dichiarati decaduti da altro pubblico impiego per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' insanabile.

4) coloro che siano stati gia' assunti a tempo indeterminato come...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA