DECRETO 4 febbraio 1999 - Cancellazione di varieta' di specie agrarie ed ortive dai relativi Registri nazionali delle varieta'

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE delle politiche agricole ed agroindustriali nazionali Vista la legge 25 novembre 1971, n. 1096, sulla disciplina dell'attivita' sementiera, in particolare l'art. 19 che prevede l'istituzione, per ciascuna specie di coltura, dei registri di varieta' aventi lo scopo di permettere l'identificazione delle varieta' stesse; Vista la legge 20 aprile 1976, n. 195, che integra e modifica la citata legge n. 1096/1971, in particolare gli articoli 4 e 5 che prevedono rispettivamente la suddivisione dei registri di varieta' di specie di piante ortive e la loro istituzione obbligatoria; Visto il decreto ministeriale 17 luglio 1976, con il quale sono stati istituiti i registri di varieta' di specie di piante ortive; Visti i registri predetti nei quali sono state iscritte, ai sensi dell'art. 19 della citata legge n. 1096/1971, le varieta' di specie di piante ortive, le cui denominazioni e i decreti d'iscrizione sono indicate nel dispositivo; Visto il regolamento d'esecuzione della citata legge n. 1096/1971, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 8 ottobre 1973, n. 1065, e modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 18 gennaio 1984, n. 27, in particolare l'art. 17, nono comma, che stabilisce in dieci anni il periodo di durata dell'iscrizione delle varieta' nei registri nazionali; Visto il citato decreto del Presidente della Repubblica n.

1065/1973, modificato dal decreto del Presidente della Repubblica n.

27/1984, in particolare l'art. 17-bis, quarto e quinto comma che prevedono rispettivamente la cancellazione di una varieta' la cui validita' dell'iscrizione sia giunta a scadenza e la possibilita' di stabilire un periodo transitorio per la certificazione, il controllo quali sementi standard e la commercializzazione delle sementi appartenenti alla varieta' stessa, che si protragga al massimo fino al 30 giugno del terzo anno successivo alla scadenza dell'iscrizione; Visto il decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143, recante "Conferimento alle regioni delle funzioni amministrative in materia di agricoltura e pesca e riorganizzazione dell'Amministrazione centrale"; Visti il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, e la circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 4 marzo 1993, n.

6/1993, inerenti la razionalizzazione dell'organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione delle discipline in materia di pubblico impiego, a norma dell'art. 2 della legge 23 ottobre 1992, n.

421; Visto il...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA