Il Bundestag tedesco e l'Unione europea

Autore:Bruno F.
Pagine:1561-1575
 
ESTRATTO GRATUITO
1561
Fernanda Bruno
IL BUNDESTAG TEDESCO E L’UNIONE EUROPEA
SOMMARIO: I. Introduzione. - II. Il Bundestag e la legge di autorizzazione alla ratifica dei Trattati di Roma.
- III. Le modifiche costituzionali e l egislative del 1993. - IV. Le modifiche costituzionali e legislative
apportate in occasione della ratifica del Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa e del Trattato
di Lisbona e dopo la Lissabon Urteil.
I. Introduzione
La necessità di disciplinare in modo adeguato la partecipazione dei Parlamenti na-
zionali alla formazione, oltre che allattuazione, degli atti comunitari che in modo sem-
pre più incisivo toccano le loro competenze, rendendo quasi priva di riscontro reale
la loro qualificazione di potere legislativo, è stata avvertita in alcuni Paesi già allinizio
dell’avventura europeistica e si è poi palesata urgente in occasione del Tratta to di
Maastricht1 che ha accresciuto le attività comunitarie con un trasferimento di ulteriori
competenze nazionali verso la CE/UE . In specie, da una parte il problema del deficit
democratico (v. Germania)2, dallaltra la necessità della salvaguardia della sovranità
nazionale (v. Francia)3 o parlamentare (v. Regno Unito)4, minacciate sempre più dalle
sentenze della Corte di Giustizia europea, hanno portato a riflettere sul ruolo dei Par-
lamenti nazionali e, pur in tempi diversi e con modalità differenti in dipendenza
dellassetto politico-istituzionale, ad adottare nei vari Stati membri procedure per con-
trollare la politica europea dei Governi ed in specie la posizione da essi assunta in seno
al Consiglio dellUe. Ulteriori revisioni costituzionali (pure non entrate in vigore) sono
state approvate in occasione del Trattato che adotta una Costituzione per lEuropa e dei
due Protocolli ad esso annessi (Protocollo sul ruolo dei Parlamenti nazionali e Proto-
1 Sottolineano che fino al 1985 «National legislatures thus remained marginal and passive actors in
the arena of EC governance» e che la situazione incominciò a cambiare con i modelli di scrutinio parlamen-
tare affermatisi in Danimarca e nel Regno Unito J. OBRENNAN - T. RAUNIO, Introduction.
Deparlia mentarization and Europea n integration , in J. OBRENNAN - T. RAUNIO (eds.), National Parlia-
ments within the Enla rged European Union. From victims of integration to competitive actors?, London
and New York, 2007, 10.
2 Sul punto v. M. FROMONT, LAllemagne, in D. MAUS - O. PASSELECQ, Le traité dAmsterdam face
aux constitutions nationales, Les Cahiers constitutionnels de Paris I, Paris, La Documentation française,
1998, 55.
3 V. D.ROUSSEAU, La France, in D. MAUS - O. PASSELECQ, Le traité d’Amsterdam face aux constitutions
nationales, Les Ca hiers constitutionnels de Par is I, cit., 39, il quale distingue tra sovranità di Stato e sovra-
nità della Nazione.
4Secondo la visione diceyana, la sovranità del parlamento è la caratteristica dominante delle
istituzioni politiche i nglesi. In argomento v. A.V. DICE Y, Introduction to the Study of the Law of the
Constitution, London, Macmillan, 1885; per l’edizione italiana, v. A.V. DICEY, Introduzione allo studio del
diritto costituzionale. Le basi del costituzionalismo inglese, a cura e con un saggio introduttivo di A.TORRE,
con presentazione di S.BARTOLE, Bologna, 2003. Sull’incompatibilità dell’ordinamento comunitario con la
tradizionale dottrina della sovranità del Parlamento cfr., fra gli altri, V. BOGDANOR - G. WOODCOCK, The
European Community and Sovereignty, in Parliamentary Affairs, 1991, 481 ss.; I. LOVELAND, Par liamentary
Sovereignty and the European Community:The Unfinished Revolution?, in Parliamentary Affairs, 1996, 517 ss.;
N.MAC CORMICK, Questioning Sovereignty: Law, State and Nation in the European Commonwealth, Oxford,
Oxford Univ.Press,1999 (trad. it. La sovranità in discussione. Diritto, stato e nazione nel «commonwealth»
europeo, Bologna, 2003); W. WALLACE, The Sharing of Sovereignty: The Europea n P aradox, in Pol.
Studies, 1999, 503-521.

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA