Bilancio degli intermediari finanziari

 
ESTRATTO GRATUITO

Con provvedimento del 12 febbraio 2007, il Governatore della Banca d'Italia comunica quanto segue:

Il decreto legislativo n. 38 del 28 febbraio 2005 (di seguito il ´decretoª), che definisce l'ambito di applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS ai bilanci societari, prevede - tra l'altro - che gli intermediari finanziari iscritti nell'´elenco specialeª di cui all'art. 107 del Testo Unico Bancario redigano il bilancio individuale e quello consolidato secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Il medesimo provvedimento stabilisce inoltre che gli altri intermediari finanziari (es. quelli iscritti nell'elenco generale di cui all'art. 106 del Testo Unico Bancario) non sono tenuti a rispettare i principi IAS/IFRS.

Essi possono, tuttavia, utilizzare tali criteri, nel caso in cui siano tenuti a redigere il bilancio consolidato (cfr. articoli 3, comma 2 e 4, comma 5 del decreto) ovvero siano inclusi in gruppi che redigono il...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA