DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 21 ottobre 2002 - Autorizzazione al Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca ad avviare procedure concorsuali per il reclutamento di dirigenti scolastici

 
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Vista la legge 27 dicembre 1997, n. 449, ed in particolare l'art.

39 come successivamente modificato ed integrato; Visto l'art. 35, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.

165, il quale subordina l'avvio delle procedure di reclutamento per le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, alla previa deliberazione del Consiglio dei Ministri adottata ai sensi del citato art. 39; Vista la nota n. 593 del 7 febbraio 2002 con la quale il Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca rappresenta, tra l'altro, la necessita' di avviare, ai sensi dell'art. 29 del decreto legislativo del 30 marzo 2001, n. 165, e dell'art. 22, comma 9, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, procedure di reclutamento concernenti i dirigenti scolastici, al fine di sopperire al fabbisogno di personale dirigenziale della scuola relativo al triennio 2002-2004 che ammonta a complessive 3.500 unita', a fronte di un turn-over previsto per l'anno 2004 di 1.400 unita'; Vista la richiesta del Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca (nota n. 159 in data 27 settembre 2002) di autorizzazione all'avvio di procedure di reclutamento, ai sensi dell'art. 29 del decreto legislativo del 30 marzo 2001, n. 165, e dell'art. 22, comma 9, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, riservata ai presidi incaricati, per complessivi 1.500 dirigenti scolastici, al fine di soddisfare le immediate esigenze di detto personale dirigenziale corrispondenti al 50 per cento dei posti individuati dal medesimo Ministero dell'istruzione, dell'Universita' e della ricerca in relazione a quanto disciplinato dal citato art.

29, comma 2, del decreto legislativo del 30 marzo 2001, n. 165; Vista la legge 28 dicembre 2001, n. 448, recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2002), ed in particolare, l'articolo 19, comma 1, il quale esclude dal divieto per le amministrazioni dello Stato di procedere ad assunzioni a tempo indeterminato...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA