AUTOSTRADA PEDEMONTANA LOMBARDA S.P.A. (scad. 29 giugno 2012) - Bando di gara

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Bando di gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.

Indirizzo postale: Piazza della Repubblica, 32 - 20124 Milano Italia.

Punti di contatto:

Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.

All'attenzione di: Ing. Giuliano Lorenzi.

Posta elettronica: posta@pedemontana.com.

Telefono: +39 02.677412.1 - Fax: +39 02.67741256.

Indirizzi internet:

Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore: http://www.pedemontana.com.

Indirizzo del profilo di committente: http://www.pedemontana.com.

Ulteriori informazioni sono disponibili presso:

I punti di contatto sopra indicati.

Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso:

I punti di contatto sopra indicati.

Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a:

I punti di contatto sopra indicati.

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Tipo di amministrazione aggiudicatrice: organismo di diritto pubblico.

I.3) PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA' Costruzione e gestione autostrade.

I.4) CONCESSIONE DI UN APPALTO A NOME DI ALTRE AMMINISTRAZIONI AGGIUDICATRICI:

L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no.

SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO II 1) DESCRIZIONE II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:

Procedura aperta per l'affidamento dell'incarico di Direzione Lavori, delle attivita' tecnico-amministrative connesse alla Direzione Lavori e del coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione afferente ai lavori di realizzazione delle Tratte B1, B2,

C, D e delle opere di compensazione del Collegamento Autostradale Dalmine - Como - Varese - Valico del Gaggiolo e opere ad esso connesse.

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione:

servizi.

Categoria di Servizi: n. 12.

Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Milano.

Codice NUTS: IT C 45.

II.1.3) Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA):

L'avviso riguarda un appalto pubblico.

II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti:

Procedura aperta per l'affidamento dell'incarico di Direzione Lavori, delle attivita' tecnico-amministrative connesse alla Direzione Lavori e del coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione afferente ai lavori di realizzazione delle Tratte B1, B2,

C, D e delle opere di compensazione del Collegamento Autostradale Dalmine - Como - Varese - Valico del Gaggiolo e opere ad esso connesse.

II.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV):

Oggetto principale: 71.30.00.00.

II.1.7) Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP):

L'Appalto e' disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): si.

II.1.8) Lotti:

Questo appalto e' suddiviso in lotti: no.

II.1.9) Informazioni sulle varianti:

Ammissibilita' di varianti: no.

II.2) QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO II.2.1) Quantitativo o entita' totale:

  1. importo complessivo dei servizi a base di gara: Euro 54.700.000,00 (cinquantaquattromilionisettecentomila/00), spese comprese, oneri previdenziali e I.V.A. esclusi, di cui:

a1) Euro 45.900.000,00 (quarantacinquemilioninovecentomila/00) per i servizi di Direzione Lavori;

a2) Euro 8.800.000,00 (ottomilioniottocentomila/00) per il servizio di Coordinamento della Sicurezza in Fase di Esecuzione.

Oneri per la sicurezza pari a euro 0 (zero), trattandosi di servizi di natura intellettuale.

Calcolo del corrispettivo secondo le previsioni del Quadro Economico del Progetto Definitivo approvato dal C.I.P.E. con Delibera n. 97/2009.

Importo complessivo stimato dei lavori di realizzazione delle opere, di cui al precedente punto II.1.5), cui afferiscono i servizi oggetto della presente procedura di gara: euro 2.260.638.546,26 (duemiliardiduecentosessantamilioniseicentotrentottomilacinquecentoqu arantasei/26), di cui euro 128.450.409,56 (centoventottomilioniquattrocentocinquantamilaquattrocentonove/56) quali oneri per la sicurezza.

II.2.2) Opzioni: no.

II.2.3) Informazioni sui rinnovi:

L'appalto e' oggetto di rinnovo: no.

II.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE Durata in giorni: 1640 (dall'aggiudicazione dell'appalto).

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste:

  1. L'offerta dovra' essere corredata, a pena di esclusione:

  2. dalla garanzia provvisoria di cui all'art. 75 del D.Lgs.

    163/2006 pari al 2% (due per cento) dell'importo complessivo dei servizi a base di gara di cui al punto II.2.1) lett. a) del presente Bando di Gara. La garanzia dovra' avere una validita' di 360 (trecentossessanta) giorni dalla data di scadenza del termine di presentazione delle offerte di cui al punto IV.3.4) del presente Bando di Gara. La garanzia dovra' avere le caratteristiche previste dal citato art. 75 del D.Lgs. 163/2006; si applica la riduzione del 50% (cinquanta per cento) per l'ipotesi di cui al comma 7 dell'articolo 75 del medesimo Decreto;

  3. dalla dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure, di un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del D.Lgs.

    385/1993, contenente l'impegno a rilasciare, qualora il concorrente risultasse affidatario, una fideiussione o polizza assicurativa relativa alla cauzione definitiva ai sensi del combinato disposto degli articoli 75, comma 8, e 113 del D.Lgs. 163/2006.

    ii) L'aggiudicatario dovra' fornire la seguente garanzia, pena la decadenza dall'affidamento e le altre conseguenze previste dalla normativa vigente:

  4. una cauzione definitiva, pari al 10 % (dieci per cento) dell'importo contrattuale, secondo i contenuti e le modalita' di cui agli articoli 113 del D.Lgs. 163/2006 e 123 del d.P.R. 207/2010, salvo incrementi derivanti dal ribasso; si applica la riduzione del 50% (cinquanta per cento) per l'ipotesi di cui all'art. 75, comma 7, del D.Lgs. 163/2006, richiamato dall'art. 113, comma 1, del medesimo Decreto.

    Il tutto come meglio specificato nel Disciplinare di Gara.

    Le garanzie richieste dovranno essere conformi agli schemi tipo contenuti nel D.M. 123/2004 (pubblicato sulla G.U.R.I. n. 109 dell'11.05.2004) e contenere tutte le clausole richieste dagli artt.

    75 e 113 del D.Lgs. 163/2006. Trovano applicazione alle cauzioni e garanzie richieste dal presente punto gli articoli 127 e 128 del d.P.R. 207/2010.

    III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

    Finanziamento: fondi statali e risorse private.

    Pagamenti: secondo le modalita' previste nello Schema di Contratto d'Appalto.

    III.1.4) Altre condizioni particolari:

    La realizzazione dell'appalto e' soggetta a condizioni particolari:

    no.

    III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE III.2.1) Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale:

    Informazioni e formalita' necessarie per valutare la conformita' ai requisiti:

    Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti, singoli ed associati, di cui all'art. 90, comma 1, lettere d), e), f), f-bis, g) ed h) del D.Lgs. 163/2006, nonche' gli operatori economici stabiliti in Stati diversi dall'Italia, in possesso dei requisiti previsti dal presente Bando e dal Disciplinare di Gara e per i quali non sussistano le cause di esclusione e di incompatibilita' previste dal presente Bando e dal Disciplinare di Gara.

    I servizi oggetto di affidamento, ex art. 90, comma 7, del D.Lgs.

    163/2006, devono...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA